Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Arriva il sacco a pelo per dormire meglio (anche in ufficio)

Totalmente naturale, soffice quanto basta, mimetizzabile e per terra: ecco come e perché dormire in questo sacco letto

Letto ciabatta
Buro Bélen

Mimetizzarsi per dormire quei cinque minuti salvifici (magari dopo la pausa pranzo), ricorrere a soluzioni da campeggio per vivere sereni in case minimaliste (per gli appassionati cronici del sacco a pelo). Il letto definitivo arriva dallo studio olandese Buro Belén che ha ideato un sacco-letto che ricorda una ciabatta. Super soffice, super couture nel tessuto ideato da Febrik totalmente in fibre naturali e principalmente in lana merino. Altro che materiali super tecnici e sportivi, il Laying Bag è stato ideato per avere una texture in 3D che riproduce alla perfezione curve soffici per dare un effetto ancora più morbido. Perché dormire in questo sacco letto? Perché dormire a terra fa bene (cultura nipponica insegna) e lo studio ha dalla sua meravigliosi tappeti che accolgono i passi lasciando un’impronta soft (Fluffed in collaborazione con Textiellab), colori naturali conciliano il sonno (magari via l’iPhone di torno) e soprattutto nel suo essere un sacco letto tout court non avrete bisogno di rifare il letto al mattino (che, anche qui, la scienza insegna quanto sia nocivo essere dei precisetti). Vivere sempre più semplicemente: a partire dal sonno degli eroi.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Buro Bélen

Sacco letto.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Buro Bélen

Sacco letto soft.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Coolmix