Le lampade da comodino che illuminano la storia del design

La storia del design riassunta in creazioni che illuminano tavole, scrivanie e romantici tête-à-tête .

Courtesy Flos.com

Thomas Edison è riconosciuto universalmente come l’inventore della lampadina a incandescenza. È il 1878. Il mondo da quel momento non sarà più lo stesso. I grandi lampadari rivestiti prima di candele e poi a petrolio vengono imbastiti da tante piccole lampade. E lo stesso vale per tutte le altre tipologie di illuminazione. Come la lampada da comodino e da tavolo, un modello così versatile da poter essere inserito tranquillamente in ogni stanza. In Downton Abbey, la serie tv più popolare degli ultimi anni, c’è una scena che fa riflettere molto sull’evoluzione tecnologica: il conte di Downton, Robert Crawley, introduce entusiasta a sua madre - un’immensa Maggie Smith - il grande cambiamento, ovvero l’avvento della luce elettrica nel castello. Ovviamente Lady Violette trova aberrante questa scoperta, eppure, vi si abituerà. Nelle puntate successive, infatti, mentre siede al suo scrittoio e zittisce il pedante maggiordomo Spratt, le fa compagnia una deliziosa lampe de table in stile Liberty. I brand di arredamento contemporanei, assieme ai loro designer, sfruttano la pensata di Edison e la inseriscono in lampade da comodino di design, a volte colorate, altre minimal. Altre ancora ispirate a forme architettoniche all’avanguardia. Essenziali per illuminare qualsiasi angolo della casa, sono dei veri oggetti d’arredamento su cui vale la pena investire. Tra le tante proposte, ecco una selezione per voi delle migliori lampade da tavolo su Amazon.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1 Meccanica essenziale
Flos
81,00 €

Si chiama Lampadina una delle lampade che fanno parte a tutti gli effetti della grande storia del design italiano. Progettata nel 1972 da Achille Castiglioni, tra i designer più irriverenti del suo tempo, questa lampada da tavolo è caratterizzata da una luce diretta/diffusa e una base in alluminio anodizzato.  Il cavolo elettrico, inoltre, può essere facilmente riavvolto. Il porta lampadina è in bachelite e, nella versione arancio, con verniciatura a liquido. La lampadina globolux è in vetro trasparente con una parziale sabbiatura su un lato della sfera. Un oggetto di design perfetto per la scrivania.

2 Ed è subito Sixties
Artemide
65,50 €

Ludovico "Vico" Magistretti, architetto milanese, disegna la lampada da tavolo Dalù negli anni Sessanta, quando il nome Piper non si associa al nome di una strega di una serie tv dei primi anni Duemila, ma a uno dei club più cool di Roma, e David Bailey fotografa la divina Veruska. Proposta in diversi colori e finiture, la lampada è composta da una scocca in materiale termoplastico stampata. Proviamola su un comodino o, perché no, un angolo lettura. 

3 Un calice di luce
Flos
490,00 €

Sembra un calice di vino con rivestito la lampada da tavolo K Tribe. Pensata nel 2007 dal designer parigino Philippe Starck, l'abate-jour è un mix perfetto di passato, presente e futuro. Se infatti la forma è piuttosto classica, la tecnologia che la caratterizza è estremamente contemporanea. Dimmerabile, il tono di luce è cromato, dando quindi la sensazione di calore e pace. Tip: da usare come centrotavola al posto della candela, per un rendez vous insolitamente romantico.

4 Il purismo secondo Gio Ponti
Artemide
315,00 €

Forse non tutti sanno che l'architetto Gio Ponti fosse un grande designer di oggetti d'arredamento. Tra i suoi pezzi cult da avere tra le proprie mura domestiche c'è sicuramente la lampada da tavolo Fato. Con i suoi schermi metallici geometrici, le sue campiture di luce ed ombra, di vuoti e pieni, racchiusi in una cornice quadrata, si presenta come un oggetto luminoso dalla duplice funzione: lampada e insieme vetrina. Una scultura luminosa con una forte connotazione stilistica tipica dei Sixties. Da collezione. 

5 "Compasso d'oro"
Artemide
105,00 €

È nuovamente il genio di Vico Magistretti a regalare ad Artemide una delle lampade da tavolo più vendute dell'azienda italiana. Eclisse viene disegnata nel 1965 per vincere due anni dopo, nel 1967 il prestigioso premio Compasso d'Oro. Grazie alla sua forma, che ricorda le fasi dell'eclisse, la lampada è diventata la rappresentante del design italiano nel mondo. Eclisse è un equilibrio all'avanguardia tra forma e funzione, design e utilità. La base del concetto sta nella sua funzionalità di regolazione dell'intensità della luce attraverso il suo paralume interno rotante che "eclissa" la sorgente luminosa. Infatti, con un involucro esterno fisso e un involucro interno mobile, la lampada può fornire luce diretta o diffusa. Può anche essere montata a parete.

6 Avanguardia pura in versione mignon
Kartell
156,50 €

Sono più di vent'anni che il designer Ferruccio Laviani lavora con Kartell. Due decadi caratterizzate da successi, grazie all'invenzione di pezzi cult com la lampa da tavolo portatile Taj, qui in versione mini. Più che un abat-jour è un segno tridimensionale, una scultura luminosa, una presenza che ci accompagna sulla scrivania come su un mobile. Bella da accesa come da spenta, Taj sfrutta la tecnologia LED per ottimizzare e minimizzare il più possibile la sorgente luminosa. Accostiamola a un arredamento minimal dal sapore antico. Un contrasto d'eccezione.

7 Lampada da viaggio, casa, ufficio, picnic...
Flos
154,00 €

Edward Barber e Jay Osgerby progettano la lampada da tavolo Bellhop nel 2018. Eppure è già entrata nella storia della maison. Il pezzo iconico è ricaricabile a luce diretta. La base e la cupola sono in policarbonato colorato, lo stesso vale per il diffusore opalino fotoinciso stampato ad iniezione. Dura 24 ore e si ricarica tramite Micro-USB-C. L'interruttore a pulsante posizionato sulla base che garantisce la funzione dimmer 4step. Utilissimo, l'indicatore dello stato sella batteria, posizionato sotto la base. Tra le lampade più versatili mai concepite. Osiamo e illuminiamo romantici picnic notturni. 

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito