Milano Respira, il progetto per una città che pedala

Campagne Wow per migliorare il nostro modo di vivere: sette creativi reinventano la città.

e susanna
vallebona
Susanna Vallebona

Umoristico il manifesto di José Molina, segnaletico (ma con bouquet) quello di Italo Lupi, diretto per Armando Milani, super-grafico per Giuseppe Basile, geometrico per Francesco Dondina, metropolitano per Michael Loos. È quest’ultimo ad aver coinvolto sei amici e colleghi art director, come Susanna Vallebona, di diverse generazioni, per invitarli a ideare una campagna, Milano Respira, tesa a promuovere la bicicletta come mezzo sostenibile per muoversi e migliorare il nostro benessere. «Tutto è nato ad aprile 2020, quando, a dispetto della situazione, in un solo mese di lockdown la qualità dell’aria era molto migliorata», spiega Loos. «Vivere la città in bicicletta dovrebbe essere alla base della nuova normalità. Perché solo così Milano può respirare e si può respirare Milano», conclude. Hearst Italia l’ha subito adottata e creerà una campagna social con gli hashtag #milanorespira #hearstviveremeglio. Respirate con noi? E fate respirare le vostre città.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1 #MilanoRespira
Courtesy

SUSANNA VALLEBONA

2 #MilanoRespira
Courtesy

FRANCESCO DONDINA

3 #MilanoRespira
Courtesy

ARMANDO MILANI

4 #MilanoRespira
Courtesy

ITALO LUPI

5 #MilanoRespira
Courtesy

JOSÉ MOLINA

6 #MilanoRespira
Courtesy

MICHAEL LOOS

7 #MilanoRespira
Courtesy

GIUSEPPE BASILE

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito