Cambiare vita e buttarsi nei 10 lavori del futuro

Si stava meglio quando si stava peggio? Non proprio: i lavori del futuro esistono e sono la soluzione alla fine del (vecchio) mondo del lavoro.

image
Getty

Il posto fisso (e intoccabile) è un privilegio di pochissimi (over 45 anni), le assunzioni a tempo indeterminato sono un facsimile del benessere, alcune delle professioni più affascinanti di sempre stanno scomparendo. Quindi: si stava meglio quando si stava peggio? Non proprio: i lavori del futuro esistono e sono la soluzione più rapida e lampante alla fine del (vecchio) mondo del lavoro. I nuovi lavori del futuro ci vogliono più elastici, più alleggeriti e più abituati all’improvvisazione. Che poi: non è quello che abbiamo sempre sperato (cartellino addio)?!

LAVORI WEB DEL FUTURO – Lo è già, ma tra qualche anno la rete sarà davvero imprescindibile per tutti i tipi di attività dell'uomo. Una professione molto gettonata a breve sarà dunque quella di insegnante on line. Di cosa? Di tutto. Lingue straniere, tecniche professionali, aggiornamento, sviluppo: essere professore freelance di una determinata materia, con tanto di attestato di frequenza on line e diplomino finale a fine corso, sarà un'attività molto comune. Un'altra professione su cui puntare sarà invece quella del professional triber. Di che si tratta? Semplice: di una figura a metà tra il dirigente d'azienda e l'influencer, in grado di aggregare figure e risorse sui social per la creazione di gruppi di lavori, per lo scambio di idee, per la veicolazione di progetti e programmi.

LAVORI ARTIGIANALI DEL FUTURO - La popolazione mondiale sta invecchiando e ha sempre più bisogno di supporti, di protesi che possano aiutare a svolgere le più comuni attività quotidiane. Specializzarsi nella progettazione e nella realizzazione di impianti neurali, o anche di protesi di varia natura – da quelle retiniche agli esoscheletri, fino alla creazione di veri e propri surrogati di arti e membra – potrebbe rivelarsi un investimento azzeccato a medio termine. Anche lo sviluppatore di mezzi di trasporto alternativi sarà una figura molto ricercata a breve. Gli investimenti delle grandi case automobilistiche, delle compagnie aeree e ferroviarie e delle grandi società di navigazione stanno andando proprio nella direzione della ricerca di materiali e carburanti green. Perché non provi a disegnare il mezzo di trasporto del futuro?

Getty

LAVORI CREATIVI DEL FUTURO - La realtà virtuale offre già sbocchi occupazionali interessanti, ma tra qualche anno potrebbe rivelarsi un autentico business. Con il proliferare di programmi, situazioni e simulazioni sempre più attendibili ci sarà bisogno di designer, programmatori, ma anche di registi, sceneggiatori e – perché no – di architetti di ambienti sempre più accurati. Strettamente correlato a questo settore è quello delle stampe in 3D. Stilisti, architetti e disegnatori dovranno necessariamente avvalersi di questi importanti strumenti per affermarsi sul mercato. E a proposito di architetti, come sarà la casa del futuro? Presumibilmente, sempre più piccola, iper tecnologica ed eco-friendly. Un bravo consulente domestico, in grado di razionalizzare e armonizzare il corretto funzionamento dell'abitazione tra frigo intelligente, lavatrice auto programmante, sensori per il riscaldamento o la refrigerazione, robot da cucina, forno e così via, è quel che ci vuole soprattutto in una famiglia in cui tutti sono fuori parecchie ore al giorno.

LAVORI REDDITIZI DEL FUTURO

L'aumento dell’età media della popolazione determinerà la proliferazione di professioni legate alla cura, all'assistenza e al benessere degli anziani. Sia chiaro, non la classica badante o un infermiere professionale: il senior carer è il professionista che si occuperà dell'assistenza psicologica degli anziani, del loro tempo libero, degli aspetti ricreativi della loro vita. Un altro tra i lavori del futuro, in Italia come altrove, è il coltivatore urbano. In città sempre più cementificate, curare e mettere sul mercato prodotti a km zero e coltivati nel rispetto dell'ambiente potrebbe offrire sbocchi molto interessanti. Dulcis in fundo, il personal brander. Cos'è? Un curatore d'immagine per gente comune, un professionista capace di orientare nella giungla dei social per offrire sempre una versione accattivante e rassicurante del suo assistito. Pensaci bene: potrebbe essere il tuo futuro.

courtesy photo Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Cultura