Salone di Torino: 10 appuntamenti irrinunciabili dentro e fuori il Lingotto

Libri e incontri ma anche fumetti, e illustratori, Bertolucci e Guadagnino, visite guidate, Chiacchiere di Bottega, una seduta spiritica in cerca di Zelda Fitzgerald... 10 cose da non perdere dentro e fuori il Salone del libro.

image
Manuele Fior

Prendere fiato, preparare bottigliette d'acqua, copie da far autografare e scarpe molto comode.

La 31esima edizione del Salone internazionale del libro di Torino è iniziata. E si annuncia più rocambolesca che mai: 5 giorni di full immersione (al Lingotto di Torino, dal 10 al 14 maggio dalla 10 alle 20), tema di quest’anno “Un giorno tutto questo…”, la Francia come Paese ospite, un programma da consultare attentamente (qui per saperne di più), autori da conoscere - e mappare con il Gps -, scrittrici che aprono la testa e il cuore, incontri, letture, mostre e concerti.

Cosa fare? Dove andare? Chi ascoltare? Per orizzontarci nel mare magno ecco 10 appuntamenti irrinunciabili, 10 incontri da non perdere dentro e fuori il Lingotto.

1) Per chi è sempre alla ricerca di nuovi talenti. Emergenti: Christian Raimo presenta... Cesare Sinatti (La splendente, Feltrinelli) e Orso Tosco (Aspettando i naufraghi, minimum fax) (venerdì (11 maggio ore 16,30, Spazio Incontri); Emergenti: Fabio Geda presenta... Mirko Sabatino (L’estate muore giovane, nottetempo) e Mary Barbara Tolusso (L’esercizio del distacco, Bollati Boringhieri) (sabato 12 maggio ore 18,30, Spazio Eventi). Ed Emergenti: Giordano Meacci presenta... Danilo Soscia (Atlante delle meraviglie, minimum fax) e Andrea Esposito (Voragine, il Saggiatore) (domenica, 13 maggio ore 17,30, Arena Bookstock).

2) Per chi andrebbe ovunque cercando Zelda. Pier Luigi Razzano evoca - in una “Seduta spiritica” (a cura di Un’altra Galassia) - Zelda Fitzgerald. Ci vediamo al Cimitero Monumentale (venerdì 11 maggio, ore 18,30).

3) Per chi vuole entrare nella testa degli scrittori. Chiacchiere di bottega. Francesco Pacifico incontra Walter Siti (venerdì 11 maggio, ore 19,30) ed Helena Janeczek (sabato 12 maggio, ore 19,30) al Circolo della Stampa (Palazzo Ceriana Mayneri).

4) Per chi ama andare in giro con persone molto informate dei fatti. Non perdete le passeggiate letterarie. Tre itinerari : Graphic novel con Marco Nucci (ore 11,00); Letteratura americana con Luca Briasco (ore 12,30) e Narrativa femminile con Annarita Briganti (ore 14,00; tutti e 3 sabato 12 maggio. Sono organizzati da Goodbook e dal Salone del libro). Prenotatevi!

5) Per chi balla ancora da sola. Maestri del cinema Bernardo Bertolucci si racconta a Luca Guadagnino con Bernardo Bertolucci, Luca Guadagnino e Elena Stancanelli (sabato 12 maggio ore 15,30, Sala Gialla).

6) Per chi ama ascoltare. Per Festa Mobile, Marco Malvaldi legge Ama il prossimo tuo di E.M. Remarque (sabato, ore 18,00, S.M.A.T. Corso XI Febbraio, 14).

7) Per chi ha un armadillo nel cuore. The Bao All Stars Experience con Zerocalcare, Nova, Alberto Madrigal e Daniel Cuello coordina Michele Foschini (domenica 13 maggio, ore 11,00, Sala Gialla).

8) Per chi vuole fare il punto su un movimento che sta cambiando il mondo. Dopo, durante e oltre il #metoo. Con Giulia Blasi, Jessa Crispin, Tiziana de Rogatis, Helena Janeczek, Alice Sebold, Giorgia Serughetti. Conduce Loredana Lipperini (domenica 13 maggio, ore 12,00, Sala Rossa).

9) Per chi adora Frankestein, Mary Shelley, le ville isolate, gli spazi creativi, gli autori promettenti e gli esperimenti surreali. Perché per omaggiare i 200 anni del romanzo Frankestein, che si narra venne concepito in una villa svizzera durante una notte in cui George Byron, John Polidori, Percy Bysshe Shelley e Mary Wollstonecraft si sono sfidati a colpi di storie paurose, si è ben pensato di ricreare la situazione. In una villa torinese (durante il Salone) si sono "sfidati" 4 autori talentuosi - Vincenzo Latronico, Sasha Naspini, Veronica Raimo e Danilo Soscia. Curiosi? Allora non perdete Era una notte buia e tempestosa: Villa Diodati a Torino (a cura del Salone del libro e Radio3, domenica 13 maggio, ore 18,30, Arena Bookstock) perché durante l'incontro verranno letti i 4 racconti inediti, risultato della tenzone creativa. Intervengono gli autori, legge Tommaso Ragno, conduce Loredana Lipperini.

10) Per chi non smette di credere che chi parla male pensa male. 10 racconti contro il linguaggio ostile. Un libro per arginare i discorsi d’odio con Diego De Silva, Fabio Geda, Giuseppe Genna, Helena Janeczek, Giordano Meacci, Tommaso Pincio, Christian Raimo, Nadia Terranova. Introducono Rosy Russo e Annamaria Testa, conduce Loredana Lipperini (lunedì 14 maggio ore 10,30, Sala Gialla).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Cultura