Summer Fest 2018, Roma capitale della musica

Per due mesi l'Auditorium ospita 40 concerti e una line-up da brivido con Franz Ferdinand, Alanis Morisette, Sting, Ringo Starr, Noel Gallagher e persino Johnny Depp.

cavea-auditorium-parco-musica-roma
Courtesy Photo

Almeno per un attimo, dimenticatevi il Colosseo, i Fori Imperiali e Villa Borghese. Per qualche ora, niente centurioni, Bernini e Papa Francesco. Quest'estate Roma sarà l'indiscussa capitale della musica grazie al gigantesco Roma Summer Fest, il nuovissimo festival della Fondazione Musica per Roma allestito nella cavea dell'Auditorium Parco della Musica. Una kermesse lunghissima e ricchissima che parte il 26 e il 27 maggio con il live degli Artic Monkeys e si concluderà l'1 agosto con la Bandabardò. In mezzo, due mesi con oltre 40 concerti spaziando fra il rock e il pop, jazz e world music.

Franz Ferdinand
Courtesy Photo

Fra gli ospiti stelle di prima grandezza come Alanis Morisette (9 luglio), Franz Ferdinand/ Mogwai (10 luglio), Patti Smith (10 giugno), Jethro Tull (19 luglio), Ringo Starr and His All Starr Band (11 luglio), James Blunt (17 luglio), Noel Gallagher (22 giugno), Steven Tyler & The Loving Mary Band (27 luglio), Snarky Puppy (7 luglio), King Crimson (22 e 23 luglio), Sting+Shaggy (28 luglio), Caetano Veloso & Family (21 luglio) e Hollywood Vampires (8 luglio), il supergruppo guidato da Alice Cooper del quale fa parte anche Johnny Depp (nelle sale con "Animali Fantastici 2").

Steve Tyler
courtesy photo

E l'Italia? S'è desta eccome, tutto merito di una line-up tricolore da urlo che annovera fra gli altri Francesco De Gregori (6 luglio), Alex Britti (13 luglio) e Luca Barbarossa (29 giugno).

Johnny Depp
Photo by Ian Gavan/Getty ImagesGetty Images

Il 2 e 3 giugno l'appuntamento è con "Retape" e con la scena romana emergente. Alcuni nomi? Ardecore, Il Grido, Germanò, Amir e Assalti Frontali. Anche il grande jazz si ritaglia uno spazio spaziale grazie ai live di stelle come Chick Corea (14 luglio), Stefano Bollani (16 luglio), Ezio Bosso (11 luglio) e Pat Metheny (20 luglio).

Sting+Shaggy
Salvador Ochoa

Non vi basta? E allora campo anche agli spettacoli come quello di Gigi Proietti (20 e 23 giugno), il concerto dei Carmina Burana (18 luglio) o lo show del gruppo folk itinerante composto da cantanti e attori romani de Roma, Orchestraccia (17 giugno). Insomma, davvero difficile chiedere di più. Daje!

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Cultura