Cinque libri da non perdere a febbraio

Da Chiara Marchelli al ritorno di Cristiano Cavina, da Simona Baldelli a Vera Giaconi e Mauro Garofalo. Parola d'ordine? Mettersi comodi. È tempo di lettura!

image
Courtesy NNE

Incerti sulla vostra prossima lettura? Ecco i nostri consigli: 5 meraviglie da non perdere. Ovvero, la storia di una donna, di una malattia e di una rinascita (Chiara Marchelli); un romanzo onirico fatto di nebbia e piccole ombre (Simona Baldelli); una storia d'amore perversa e poetica (Cristiano Cavina); un western nella Maremma e un brigante per cui perdere la testa (Mauro Garofalo) e una raccolta di racconti che ci parla di persone care (Vera Giaconi). Mettetevi comodi e silenziate il mondo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

La memoria della cenere di Chiara Marchelli (NNE, € 17)
Elena ha 40 anni, fa la scrittrice e vive a New York. Ma dopo l’aneurisma che la colpisce, descritto nelle 5 pagine di prologo che ci appiattiscono al suolo, e la costringe a mesi orizzontali, lei e il compagno Patrick si trasferiscono in Francia, a Mézac, il paesino di lui, su cui incombe il vulcano Puy de Lúg. Che si risveglia proprio quando arrivano, per stare un po’ con loro, i genitori di Elena. In quella convivenza forzata (gli aeroporti sono chiusi, le zone intorno evacuate), esplodono tensioni, segreti e malesseri. E mentre lo spazio esterno si comprime, quello interno si dilata. Queste pagine scendono nel profondo: nei sentimenti, nelle pieghe dell’animo. E mentre seguiamo Elena e la sua rinascita, il suo ridefinirsi come figlia, compagna, donna e sopravvissuta, ci interroghiamo su di noi. Cercando di domare il magma che sentiamo dentro.


Ottanta rose mezz’ora di Cristiano Cavina (Marcos y Marcos, € 16)

Courtesy Marcos y Marcos

«Siete mai stati innamorati di una puttana?». Il nuovo romanzo di Cristiano Cavina, amatissimo!, comincia così. Con il protagonista, uno scrittore incasinato che fatica a sbarcare il lunario, che racconta la sua storia d’amore con Sammy, insegnante di danza che dopo l’ennesimo rosso in banca, nonostante faccia due lavori, decide, lei che ha sempre fatto sesso per allegria, di farlo per denaro. C’è tanto, qui dentro. Ci sono perversione e leggerezza. Vespe scassate, desideri estremi, annunci hot, vite a compartimenti stagni. E c’è una ragazza che combatte con tutte le sue forze per mantenere intatti i sogni.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Il fuoco e la polvere di Mauro Garofalo (Frassinelli, € 17,50)

Courtesy Frassinelli

Un ex soldato che diventa un bandito, Bosco. Un uomo con la bombetta, che sta cacciando i contadini per costruire la ferrovia. Una banda strampalata che combatte questa decisione. Una ragazza rapita per piegare il fuorilegge. Un western nella campagna toscana, anno Domini 1862, che sa di coraggio, fierezza. E profuma - come ne abbiamo bisogno! - di grandi ideali.

Vicolo dell’immaginario di Simona Baldelli (Sellerio, € 16)

Courtesy Sellerio

Due storie che si succedono in un continuum: quella di Clelia, che vive in un paesino vicino a Reggio Emilia con la madre e una sorella affetta da poliomielite, e quella di Amalia, che arriva a Lisbona negli anni 70, lavora per un’anziana signora, cuce abiti e cucina nella trattoria di Tia Marga. Un romanzo che incrocia destini, mescola vivi e morti, e lenisce come per magia le pietre aguzze che feriscono l’anima.

Persone care di Vera Giaconi (Sur, € 15)

Courtesy SUR

Grandangoli che mettono a fuoco gli affetti. Zoomate dentro i sentimenti. Questi dieci racconti sezionano le relazioni, la famiglia, i rapporti. Ci sono un nonno che vuole proteggere la nipotina (nell’Argentina degli anni 70); fratello e sorella il cui litigio fa affiorare dissapori profondissimi; due sorelle alle prese con un fidanzato e un reality tv... Un’autrice uruguaiana (Montevideo, classe ’74) che è davvero una bella scoperta.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Cultura