Sette libri da godersi sul divano

Dalla nuova raccolta di racconti di Amy Hempel al ritorno di Domenico Starnone. Tanti buoni motivi per spegnere la tv.

image
Courtesy Sem

Niente di meglio che un pomeriggio sul divano con infuso, plaid e libro in mano. Suggerimenti? I nuovi racconti di Amy Hempel, le pirotecniche short stort di Angela Carter e le 12 avventure del commissario Croce (firmate da Ricardo Piglia). Due autori da conoscere: Mateo García Elizondo e Rae Delbianco. E due veri colpi al cuore: L'evento di Annie Ernaux e Confidenza di Domenico Starnone.

Nessuno è come qualcun altro di Amy Hempel (Sem, € 17)

Sono passati più di dieci anni dalla sua ultima raccolta di racconti. E finalmente Amy Hempel è tornata. In queste 15 short stories, immersioni in mondi prossimi e umanissimi , ci sono ragazze che ingannano la solitudine nei canili, donne oppresse dal passato («Ricordo di aver pensato: non ci sarà mai un momento in cui non ci penso. E avevo ragione. E avevo torto», è l’inizio struggente di Cloudland), mogli tradite... Ma quello che si annida nel profondo si intitola La chicane. Sette pagine che tracciano le coordinate di una vita e parlano di amori passati, dolori chiusi in cassette di sicurezza, malesseri dell’anima e nastri su cui incidere storie per chi non le ascolterà più.

I casi del commissario Croce di Ricardo Piglia (Sur, € 16,50)

Courtesy Sur

Dodici racconti che hanno per protagonista il commissario Croce in vari momenti della sua vita e alle prese con i casi più diversi: uno riguarda una giovanissima Evita Perón. Un grandangolo sull’Argentina, un divertissement che frulla di citazioni e un outsider da conoscere.

Nell’antro dell’alchimista di Angela Carter (Fazi, € 17,50)

Courtesy Fazi
Jazzisti innamorati di un contrabbasso, lupi mannari, un insolito gatto con gli stivali, Souvenir dal Giappone, La camera di sangue... Arriva il primo volume dei racconti di Angela Carter (la sua produzione dal ’62 al ’79) e scoppietta come una bottiglia di gazzosa.


Appuntamento con Lady di Mateo García Elizondo (Feltrinelli, € 15)

Courtesy Feltrinelli

Un ragazzo lascia la città e, con le sue scorte di oppio ed eroina (la Lady del titolo), attende la morte in un paesino sperduto. Sospeso tra sogno e veglia, ricordi e vuoti di memoria, questo libro (un esordio molto atteso, l’ha scritto il nipote di Gabriel García Márquez!) parla di vivi, anime smarrite e appuntamenti fatali, che forse sono già avvenuti.

Ruvide bestie di Rae Delbianco (Neri Pozza, € 18)

Courtesy Neri Pozza
Wyatt e la gemella Lucy, dalla morte del padre, vivono soli in un remoto ranch dello Utah. Una mattina un’adolescente armata di Tec-9 ferisce il ragazzo, uccide qualche capo di bestiame e fugge. E Wyatt decide di inseguirla. Un viaggio in una natura feroce e selvaggia e dentro le pieghe dell’animo, e un’autrice dalla voce affilata che è già stata paragonata a Cormac McCarthy.

L’evento di Annie Ernaux (L’Orma editore, € 15)

Courtesy L'orma editore

In queste pagine l’autrice ci svela un pezzo intimo della sua vita. Ci riporta al 1963, quando da studentessa 23enne ha scoperto di essere incinta, e descrive cosa vuol dire abortire in tempi in cui farlo non era legale. Un racconto forte, a tratti disturbante, per ricordarci cosa succedeva in un passato che è ieri.

Confidenza di Domenico Starnone (Einaudi, € 17,50)

Courtesy Einaudi
Pietro e Teresa vivono un amore burrascoso. Per suggellare la loro unione si confidano una cosa che non hanno mai rivelato a nessuno. Poi, nemmeno a dirlo, si lasciano. Pietro sposa Nadia, pubblica un saggio ma Teresa rispunta (minaccia? monito?) a ogni tappa della sua vita. Una lettura che ci fa stare in stato di allerta.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Cultura