Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Napule è mille culure, cantava Pino Daniele, ma Napoli è prima di tutto la città magica delle DONNE

Alla scoperta della vera Partenope e delle sue bellezze attraverso ciò che si dice di lei dai giornali (stranieri) e un libro (irrinunciabile).

Courtesy Photo

Napoli è una power city. Napoli trasmette un'energia tutta particolare. Napoli è molto più (e meglio) di quello che si vede in Gomorra. Incastonata tra il mare e il vulcano, è una ragazza di carattere. Il suo mix esclusivo di sapori, luci e misteri dalle radici antichissime, ne fa una meta di viaggio eterna che non annoia mai. Questa città è intensa. Quando cammini per le sue strade respiri musica e istinto allo stato puro. E da sempre suscita interessi e passioni travolgenti che attirano visitatori da ogni dove.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Foto ART P per Unsplash

Un articolo di Tim Out London del 2017 elenca le cose irrinunciabili da fare a Napoli, tra cui spiccano: mangiare una pizza all'Antica pizzeria da Michele, passeggiare a zonzo per le stradine, prendere il caffè al bar Mexico, andare a Pompei, andare a una mostra al museo Madre, mangiare da Mimì e alla Stanza del gusto, andare in piazzetta Nilo ad ammirare gli omaggi a Maradona. Per questo - e molto altro - puoi stare certa che no, Napoli non ti deluderà mai.

Foto IRENE COCO per Unsplash
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Come dice l'introduzione del libro 101 perché sulla storia di Napoli che non puoi non sapere: "Partenope, ammaliante e saggia sirena, si è lasciata amare e ha amato, ha fatto la mantide quando ha dovuto ma di certo non è mai rimasta indifferente". Ma tra i tanti e succosi aneddoti storici (dal fatto che fu la prima città a scacciare i nazisti, a quella volta che la canzone O sole mio cantata nello spazio), se credete di sapere tutto su Napoli vi mettiamo alla prova con una serie di domande che dimostrano quanto le donne siano molto protagoniste in questa città. Le risposte, però, le trovare fra le 101 domande rivelatrici di un libro.

Foto Théo Roland per Unsplash
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

#1 Perché le donne dettavano legge? Storia delle venerabili sacerdotesse rispettate e molto amate nell'antica Neapolis...

#2 Perché il più valente condottiero angioino fu una donna? Chi era l'eroina (partenopea) che andava in guerra vestita da uomo?

#3 Perché la gioconda potrebbe essere una dama napoletana? Le avvincenti teorie sull'incontro tra Leonardo Da Vinci e Costanza d'Avalos

#4 Perché le monache erano terribili? O per meglio dire, ribelli?

#5 Perché era Maria Carolina (e non tanto Ferdinando) a regnare? Ovvero: quando lui e lei sono MOLTO diversi uno dall'altro...
Buona lettura e ricordate: "Non sarà mai del tutto infelice chi col pensiero può tornare a Napoli." (Johann Wolfgang Goethe).

Courtesy Newton Compton

Il libro: 101 perché sulla storia di Napoli che non puoi non sapere, edito da Newton Compton. 432 pagine, 10 euro. Photo courtesy Newton Compton

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viaggi