Andate a Porto Selvaggio e chiedete: "ma la Puglia è la regione più bella d'Italia? "

Benvenuti in una delle aree naturali più belle del Salento, dove vegetazione e mare si abbracciano dando vita a un'oasi che non si può più dimenticare.

image
Getty Images

Se non sei mai stato in Puglia non sai cosa significa essere amato. Dalla vita. Schopenhauer a parte, la Puglia non ti delude mai. La Puglia è una certezza assoluta di “fare mare" di qualità con tutti i crismi, di divertirti, di trovare gente garbata (molto) e mangiare tanto oltre il concetto di “bene”. Da quando la stampa straniera l’ha eletta fra le regioni più belle del mondo c’è pure il certificato di quello che in cuore nostro sapevamo già. Dove altro si trovano eremi di lifestyle all'altezza delle masserie pugliesi? Dove trovare meraviglie come la Grotta della Poesia nel Salento? La lista è lunghissima e mozzafiato. Ma siete mai stati a Porto Selvaggio? Benvenuti in un autentico paradiso che si fa spazio in tutta il suo splendore tra spiagge e villaggi turistici. Nel Salento il mare è straordinario ovunque, ma qui, nella splendida baia di Porto Selvaggio, diventa assolutamente irresistibile. Porto Selvaggio, insieme alla Palude del Capitano è una delle aree naturali più suggestive di tutta la Puglia, la più celebre e apprezzata oasi del Salento dove la vegetazione e il mare sembrano incontrarsi in un abbraccio.

Getty Images

Il Parco naturale Porto Selvaggio è situato nel territorio del comune di Nardò, si estende per 1100 ettari e raccoglie diversi habitat. La maggior parte del bosco è occupato da una meravigliosa pineta ma gli scenari sono molti e diversi. Il paesaggio, in alcuni punti brullo, e simile a quello delle steppe, fitto di graminacee che poi lasciano spazio a una scogliera aspra e frastagliata. Ovviamente, Porto Selvaggio, Salento sono le voci che dovete cercare per trovarlo. Interessata negli anni 50 da una fitta opera di riforestazione, l'area di Porto Selvaggio a Nardò dal 2006 è un parco naturale in cui è possibile fare birdwatching di vari tipi di preziosi uccelli, come il falco grillaio, il gheppio, il tordo e il merlo. Tra gli animali terrestri, nello splendido parco di Puglia abbondano i ricci, volpi, le donnole e ci sono persino i camaleonti. Ma anche da punto di vista paesaggistico Porto Selvaggio è ricca di attrazioni. Oltre alla Palude del Capitano con le sue caratteristiche spunnulate, le grotte carsiche in cui il crollo della volta ha dato vita a una serie di laghetti di acqua salmastra, sono assolutamente da non perdere la Grotta del Cavallo e Serra Cicoria, a due passi dalla Torre di Uluzzo, in cui sono state rinvenute delle testimonianze della presenza dell'uomo di Neanderthal e di antiche civiltà del neolitico.

Getty Images

Porto Selvaggio, mappa. Certo, raggiungere la spiaggia di Porto Selvaggio e l'area del parco comporta piccoli sacrifici. Bisogna percorrere un paio di chilometri tra sentieri scoscesi e strette stradine, ma ne vale ASSOLUTAMENTE la pena. Situato proprio nel cuore della costa jonica tra Gallipoli e Porto Cesareo, in uno dei più incantevoli litorali di tutto il Mediterraneo, il Parco di Porto Selvaggio racchiude al suo interno anche due spiagge di rara bellezza, i lidi di Porto Selvaggio. La prima, quella di Porto Selvaggio appunto, è raggiungibile attraverso l'ingresso di Villa Tartufo, a circa 1 km da Santa Caterina. Dopo aver camminato per una ventina di minuti nel cuore della pineta si approda (finalmente) a una splendida caletta di piccoli ciottoli e sormontata da una scogliera piuttosto imponente, con massi che raggiungono i cinque metri di altezza e che fa da splendido trampolino naturale. Alla sinistra della caletta si può vedere la sagoma dell'imponente Torre dell'Alto, mentre dalla destra partono alcuni sentieri che consentono di addentrarsi all'interno del parco. Piccola avvertenza: la baia rientra nell'elenco delle spiagge nudiste di Puglia. Ancora più appartata è l'altra spiaggetta del Parco di Porto Selvaggio, quella di Uluzzo, situata in direzione di Porto Cesareo. La baia di Uluzzo è raggiungibile attraverso un sentierino che parte in prossimità di un locale sulla litoranea, Il Fico d'India, dopo una camminata per nulla agevole. Un'alta scogliera e un mare cristallino, insieme a una caletta di straordinaria bellezza e quiete, sono il premio dopo tanta fatica.

Getty Images

Porto Selvaggio, foto. Ricapitolando: mare, natura mozzafiato, testimonianze del passato, uno straordinario parco, i paesaggi. Porto Selvaggio dovrebbe portare il cartello "zona ad alta instagrammabilità". Impossibile, ad esempio, resistere alla foto ricordo tra le rovine dell'antica Torre di Uluzzo, oppure con alle spalle il suggestivo scenario della Palude del Capitano. Squarci di paradiso da immortalare dalla terra con uno scatto. A ricordo di una magnifica, indimenticabile vacanza in uno degli angoli più incantati della Puglia e dell'Italia.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viaggi