Milano vale anche solo per un weekend per visitare la Fondazione Prada

Una distilleria del '900 rinasce sotto la guida di Rem Koolhaas e si trasforma in un museo per l'arte contemporanea. All'interno anche un cinema e il Bar Luce progettato da Wes Anderson. Le immagini esclusive in un video.

Apre a Milano la Fondazione Prada. Il nuovo progetto architettonico sviluppato dallo Studio Oma e guidato Rem Koolhaas, è il risultato della ristrutturazione di un'antica distilleria del Novecento e combina sette edifici pre-esistenti e tre nuove costruzioni (Podium, Cinema e Torre).

È in Largo Isarco (nella zona sud di Milano) e si sviluppa su una superficie di ben 19mila metri quadrati.

Tante le mostre, temporanee e permanenti: molte realizzate grazie alle opere della ricca collezione Prada. Da non perdere: Serial Classic (9 maggio – 24 agosto); An Introduction (9 maggio – 10 gennaio 2016), In Part (9 maggio – 31 ottobre), Trittico progetto a cura del Thought Council (qui è esposta Lost Love di Damien Hirst), la permanente di Robert Gober e Louise Bourgeois e l’installazione di Thomas Demand Processo grottesco nei sotterranei del Cinema dove viene proiettato un video-documentario di Roman Polanski: “Roman Polanski: My Inspirations” realizzato proprio per la Fondazione.

In concomitanza con l’apertura partono anche le attività educative dell’Accademia dei bambini, novità sempre all'interno della Fondazione.

Infine il Bar Luce ideato dal regista americano Wes Anderson.

Abbiamo fatto un tour in anteprima: ecco il video.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viaggi