Le 10 terme nel Nord Italia dove sprofondare nel relax per riemergere rigenerati

L'Italia termale dai Bagni Vecchi di Bormio alle Terme di Pré Saint Didier passando (anche) per quelle di Abano e Montegrotto.

image
QC Terme (Terme di Bormio)

Vivi nel Nord Italia e ti piacerebbe passare le prossime ferie in un centro termale non troppo lontano da casa? Sei del Sud e vuoi provare l’ebbrezza delle spa delle regioni settentrionali? Ecco qui le 10 terme del Nord Italia nelle quali potrai trascorrere ore piacevoli di relax e nel contempo assicurare il benessere del tuo corpo dai Bagni Vecchi di Bormio alle Terme di Pré Saint Didier passando (anche) per quelle di Abano, Montegrotto, Sirmione e Dolomia.

Terme Bagni Vecchi di Bormio. Siamo in Valtellina, in uno degli stabilimenti termali più famosi e suggestivi d'Europa. Qui l’esperienza naturalistica è meravigliosa, indimenticabile e ricca di storia. Dai bagni romani alle grotte secolari, dalla sorgente millenaria alla piscina panoramica a cielo aperto a picco sulla vallata di Bormio ovunque si è circondati da un panorama mozzafiato.

Terme di Sirmione. Ancora in Lombardia queste sono tra le località termali più lussuose che ci siano in Italia. Sirmione è incantevole e gli stabilimenti termale sono tra i più avanzati e meglio organizzati in Italia. Grande varietà di trattamenti e una lunga serie di strutture di charme completano il quadro di questa località esclusiva.

Terme di Dolomia. Ci spostiamo adesso in Trentino, sulle Dolomiti, in Val di Fassa dove protagoniste incontrastate sono la montagna, l’aria pulita e la natura incontaminata. Se avete voglia di staccare, nessun luogo è migliore di questo. Quassù ogni stagione è stupenda. In autunno i numerosi parchi della zona si tingono di rosso e arancio e regalano uno spettacolo unico.

Terme di Pré Saint Didier. Eccoci in Valle d’Aosta. Queste terme ai piedi del Monte Bianco offrono più di 40 percorsi termali. La parola d’ordine è una sola: relax. Lasciati cullare dalle calde acque termali che sgorgano dalla montagna e rendi memorabili le tue vacanze.

Terme di Abano. Spostiamoci in Veneto per rilassarci nelle splendide piscine di questa meravigliosa struttura termale. Cittadina di 19mila abitanti in provincia di Padova, Abano è uno dei centri termali più importanti in Europa. Non è un caso se tutta la città si sviluppa lungo il viale delle Terme.

Terme di Montegrotto. Ancora in Veneto siamo qui ai piedi dei Colli Euganei. Immerse in un grande parco, cinque piscine termali in cui immergersi languidamente per giornate intere. Le piscine sono un luogo magico in cui dimenticarsi degli impegni e abbandonarsi totalmente al relax.

Passiamo ora ad alcune terme del centro Italia che per caratteristiche curative e per strutture dedicate non hanno nulla da invidiare a quelle del nord.

Salsomaggiore Terme. Qui, a 32 km da Parma, le acque termali sono salsobromoiodiche: per molti secoli vennero utilizzate sia dai Celti sia dai Romani per estrarne il sale da cucina. Solo nel 1839, grazie all'intuizione del medico condotto Lorenzo Berzieri, si cominciarono a sfruttare anche le sue proprietà curative. Dai pozzi da cui provengono le acque termali si estrae il fango, ricchissimo di sostanze minerali, che miscelato all’argilla della zona e lasciato maturare per due anni nelle acque termali, viene poi utilizzato per le applicazioni curative.

Terme di Castrocaro. Lo stabilimento termale, fondato nel 1843, è oggi articolato in tre edifici, situati all’interno di un parco di otto ettari, progettato dal fiorentino Boboli. Il complesso offre un ambiente rilassante e numerosi impianti per lo sport e il divertimento. Alle cure termali tradizionali si sono affiancati negli ultimi anni un poliambulatorio specialistico, un attrezzato centro benessere e un centro di riabilitazione.

Terme di Porretta. Hanno oltre 2000 anni. La leggenda narra che fu grazie a un bue ammalato, ormai incapace di reggere l'aratro e lasciato libero dal suo padrone, che vennero scoperte le proprietà delle acque: il bue, in uno dei suoi vagabondaggi, si dissetò alla fonte termale e ritrovò il suo vigore. Da allora il bue è l'emblema delle Terme di Porretta.

Chianciano Terme. Siamo in provincia di Siena. Chianciano è tra le più importanti stazioni termali d'Europa, con le sue acque, i grandi parchi e i numerosissimi e moderni hotel, dotati di centro benessere, beauty farm e spa. Le acque delle terme di Chianciano hanno proprietà benefiche per il fegato, le vie biliari e le prime vie respiratorie. L'acqua di queste terme in particolare è ricca di calcio e può rappresentare un valido mezzo di prevenzione anche per l'osteoporosi.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viaggi