Solo chi ha visitato Positano sa cosa significa essere amati dalla vita

Guida alla vacanza nella perla della Costiera Amalfitana che espone a un altissimo rischio di non ritorno (a casa).

image
Getty Images

È la Monte Carlo d'Italia, la perla della Costiera Amalfitana. Positano è una località di vacanza rinomata in tutto il mondo, un borgo marinaro di rara bellezza, amato da vip e star di fama internazionale come dalla gente comune. Positano è unica, magica, un gioiellino abbarbicato sulla montagna a picco sul mare A Positano le cose da vedere e da fare sono tante e per orientarti meglio affidati alla nostra mini guida.

Positano, come arrivarci – Per chi proviene da Napoli o da Sorrento, il territorio del comune di Positano segna l'inizio della provincia di Salerno e della Costiera Amalfitana. Positano è collegata via autobus con Napoli, Salerno, la stessa Sorrento, o anche via mare con i principali porti della Campania. In auto non bisogna far altro che seguire la litoranea da Castellammare o da Vietri, a seconda che si parta da Napoli o da Salerno.

Positano, cosa vedere. Arroccata su un'altura, Positano si sviluppa in verticale, con le sue tipiche stradine e scalinate tempestate di negozi e negozietti in cui acquistare di tutto, dai souvenir in ceramica alle boutique di abbigliamento. A Positano la moda è di casa: i sandali, gli abiti in lino, i classici camicioni, sono uno dei prodotti più ricercati dagli amanti di uno stile che prende proprio il nome dalla perla della Costiera. Che, oltre allo shopping, offre davvero tantissime attrazioni.

Positano, centro storico. Tra i simboli di Positano, il duomo è dedicato a Santa Maria Assunta ed è ornato da una magnifica cupola ricoperta da maioliche colorate. L'interno presenta invece una serie di colonne dai capitelli dorati e, soprattutto, il quadro della Madonna nera con bambino, di epoca bizantina. Un quadro a cui si deve il nome stesso di Positano. Leggenda vuole infatti che nel XII secolo dei marinai sentirono una voce provenire dalla Vergine del quadro ripetere «posa, posa», vale a dire «ferma, ferma». Il quadro fu portato a terra e sistemato nella chiesa di San Vito, ma durante la notte fu ritrovato su un albero in un luogo più vicino al mare. Proprio quello dove oggi sorge la chiesa dell'Assunta.

Positano, il sentiero degli Dei. Un magnifico sentierino di circa 10 km collega Bomerano, frazione di Agerola, a Positano. La scalinata, il tratto finale composto da 1700 gradini che porta fino al mare, è un altro dei simboli della Perla della Costiera. Realizzato dai coloni greci alcuni secoli prima di Cristo, il sentiero offre magnifici punti d'osservazione del litorale costiero, con l'isola Li Galli in bella vista, e si completa in 4-5 ore.

Positano, spiagge. Negozi di grido, panorami mozzafiato, fantastiche escursioni e naturalmente...mare. Le spiagge di Positano sono una più bella dell'altra, a cominciare da Spiaggia Grande, la più conosciuta, quella più facilmente raggiungibile dal centro, così come la spiaggia del Fornillo, più raccolta e forse ancora più suggestiva. Esclusivamente via mare, poi, si possono raggiungere altre cale e calette di grande bellezza. È il caso della spiaggia di Arienzo, di La Porta e di San Pietro Laurito. Non lontana da Positano, la Grotta dello Smeraldo di Conca dei Marini è un altro luogo imperdibile sul mare, un antro magico dove i colori delle acque e del soffitto evocano suggestioni inimmaginabili.

Positano di notte. La magia di Positano non si attenua dopo il tramonto. Quando calano le tenebre si scatena la movida. Prima un salto al ristorante – da provare le tipiche specialità marinare come gli spaghetti alla Nerano e l'insalata di mare, con delizie al limone e limoncello – poi la discoteca, in cui aspettare l'alba in allegria.

Positano, escursioni. Tutte le magnifiche località della Costiera sono a due passi da Positano: Furore, Amalfi, Maiori, Praiano. E lungo il tragitto fanno bella mostra numerose torri d'avvistamento, le Torri Saracene, utilizzate nei secoli passati per tenere d'occhio le incursioni dei pirati. Sono dei veri e propri bastioni sul mare, alcuni perfettamente conservati e visitabili, da ammirare in tutta la loro maestosità.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viaggi