Una cartolina da... Arezzo

Riscopriamo l'Italia con una guida speciale: prima tappa Arezzo

arezzo indirizzi
courtesy Sugar

Uscire dalla propria regione o città, mai come in questo momento, regala un senso di libertà e benessere. E se nelle prossime settimane vi faremo scoprire altre città, iniziamo oggi da Arezzo, che di storia si pregia ma anche di spazi aperti, inconsueti e interessanti. Ci porta a visitarla Beppe Angiolini, titolare di Sugar da sempre boutique d'eccezione, oggi palazzo in cui la moda diventa un'esperienza personale.

SUBITO SUBITO «Io ho un amore senza fine per Piazza Grande, il centro della vita nel Rinascimento, costruito come un palcoscenico e che l'anno scorso qui con Ermanno Scervino abbiamo organizzato una serata di moda aperta a tutti per celebrare il coraggio delle donne dell'Associazione Andos. Non si può non ammirare l'orologio del Palazzo della Fraternità dei Laici che come nel 1552 è azionato a mano e, cosa rara, indica le fasi lunari».

Piazza Grande ad Arezzo.
Courtesy Sugar, Arezzo.

DIMENTICAVO... «La città della Giostra del Saracino, il torneo equestre che si sarebbe dovuto tenere anche quest'anno a giugno, ora si spera per la prima domenica di settembre, fu sede della più antica università della Toscana e una delle prime d’Europa. Vi nacque il pittore, architetto e storico Giorgio Vasari (si può visitare la sua casa), Francesco Petrarca e nelle chiese, la Cattedrale dei Santi Pietro e Donato tanto per dirne una, come in certi palazzi c'è il culmine del Rinascimento».

A PRANZO... «L’Antica Osteria Aganìa è un locale rustico ma accogliente, con bottiglie alle pareti e tanto legno. Sono i piatti della cucina popolare aretina: dagli asparagi di Greppo alle carni della Val di Chiana. Lapo vi accoglierà con la sua verve e le sue battute» (Via Giuseppe Mazzini, 10. Tel. 0575 295381).

ALL'APERTO «Non me lo so spiegare ma la Fortezza Medicea anche se era una struttura militare del 1500, mi conquista. Oggi i suoi spalti delineano un parco pubblico e offrono un bel panorama sulla valle dell’Arno» (Viale Bruno Buozzi, chiude alle 18:30).

Un angolo della Fortezza Medicea al suo interno
Sugar Courtesy

«Sul colle di Arezzo, tra la cattedrale e la Fortezza Medicea, si trova Il Prato, un grande parco verde che ogni volta regala grande serenità e scorci sempre diversi».

Gli spalti della Fortezza Medicea
Courtesy Sugar, Arezzo

ARTE FUTURA «Oltre alla Fiera dell'Antiquariato il primo di ogni mese, eccezionalmente spostata nella cornice del Prato per via del Covid, c'è la Galleria Comunale di Arte Contemporanea. Stiamo cercando di lavorare perché, come altri musei, possa riaprire al più presto. La consiglio una passeggiata fra le più di 300 opere di artisti italiani dagli anni 20 fino al 1990 (Piazza S. Francesco, 4. Tel. 0575 299255)».

OGGETTI? EMOZIONI «Esiste dal 1972 l'antiquario Luca Raspini e chiunque ci entra trova qualcosa, anche chi ama il futuro o la modernità perché è una wunder-kammer in cui ogni cosa ha un significato» (Via Cavour, 18. Tel. 0575 20975).

L’interno dell’antiquario Luca Raspini
Courtesy Sugar

TENTAZIONI MODA «Non si può sfuggire alla passeggiata su Corso Italia. Vuoi perché è l'area più antica di Arezzo e vuoi perché c'è il mio ultimo sforzo creativo, Sugar nato per accogliere chi desidera un piccolo accessorio come capi da tramandare di stagione in stagione. Il palazzo, apparteneva alla nobile famiglia Lambardi. Oggi preferisco che qui accogliamo dai giovanissime ai nerd, dalla signora più elegante con il marito, il compagno, l'amante, chissà...

Total look Saint Laurent e mascherina Sugar per uscire la sera a cena
Sugar Arezzo

In ogni stanza c'è il mio stile ma anche tanti modi di essere e apparire, tutti appesi fra gli affreschi, i camini, gli archi o appoggiati alle strutture ipermoderne che espongono accessori, libri e altre edizioni speciali. E se lo si gira tutto alla fine si trova anche il giardino interno, una vera oasi di calma».

Il giardino di Sugar a Palazzo Lambardi, Arezzo
Courtesy Sugar, Arezzo

A CENA «Dopo aver gustato uno dei cocktail "No Sugar Please" al pian terreno del nostro spazio, vicino alla Basilica di S. Francesco (che conserva splendidamente il ciclo di affreschi delle Storie sulla Vera Croce di Piero della Francesca, ndr), si trova il ristorante Le Chiavi d’Oro. Teresa con il fratello chef Francesco Stilo e la sorella Giovanna accolgono tutti con piatti squisiti che vanno dalla leggerissima crocchetta di baccalà fino a flan di caprino, zucca gialla e finferlo nero, pici al ragù d'anatra, saporitissimi secondi e altre specialità...». (Piazza S. Francesco, 7. Tel. 0575 403313).

La sala del ristorante Le Chiavi d’Oro
Sugar, Arezzo

DORMIRE «Al terzo piano della sede di Sugar, ci sono dodici stanze, le Sugar Rooms che mostrano grazie agli affreschi e ai soffitti in legno l'eccezionalità di palazzo Lambardi. L'arredo è minimale ma emozionale» (Corso Italia 60. Tel. 0575 354631).

Una delle 12 Sugar Rooms nel centro di Arezzo
Courtesy Sugar, Arezzo

SULLA STRADA PER AREZZO «Si potrebbe passare dal piccolissimo centro medievale, a precipizio sull'Arno, Rondine per chiacchierare con gli studenti che vogliono ridurre i conflitti armati nel mondo in maniera creativa e positiva». Lo Studentato Internazionale World House accoglie giovani provenienti da Paesi teatro di conflitti armati e li aiuta a scoprire la persona nel proprio nemico, attraverso il lavoro difficile e sorprendente della convivenza quotidiana. (Loc. Rondine, 1, Arezzo. Tel. 0575 299666)

Baci da Arezzo e da Beppe Angiolini
Courtesy Sugar, Arezzo


This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viaggi