"Quando voleremo a Mykonos, andremo qui qui e qui"

Dal boutique hotel al beach bar più epico, le dritte per godere il meglio dell’"isola dei venti".

grecia
The Wild by Interni

Strana estate, questa del 2021. Piena di aspettative e che cambia le carte in tavola, anche nelle mete vacanziere più gettonate. Prendiamo Mykonos, l’isola delle Cicladi dall’animo più internazionale, con un flusso di turismo che un paio d’anni fa viaggiava sui due milioni di presenze, con tutte le luci e le ombre che un’invasione di turisti così massiccia comporta… Ebbene, meno musica e meno eccessi quest’anno probabilmente vogliono dire scelte più consapevoli, a iniziare dalla location in cui stare. Il boutique hotel The Wild by Interni è una sapiente combinazione di semplicità e accuratezza, dove ogni spazio, ogni arredo, ogni servizio sono finalizzati a far sentire chi soggiorna un ospite a casa di amici. Se quello che impressiona, appena superata la hall, è l’infinity pool affacciata sulla scogliera, man mano che va avanti la vacanza emerge il mantra della struttura: tranquillità, libertà e privacy. Se The Wild all’esterno appare come una villa in pietra ben mimetizzata nel paesaggio e traboccante di piante e fiori, dalle terrazze di ognuna delle 40 stanze e suite la vista è sulla splendida spiaggia di Kalafatis, lato sud dell’isola. La differenza qui la fa la piacevolezza degli spazi comuni, dal portico con amache romantiche e mega divani in cui perdersi, guardando il mare. Un hotel con l’anima, tutta da scoprire, specie nei mesi meno affollati, visto che The Wild è aperto fino ad ottobre. Meglio arrivarci nel pomeriggio avanzato: perché la spiaggia di Alemagou il meglio lo dà alla tramonto, nel Beach Club dove l’atmosfera e il dj set rilassatissimo non fanno che sottolineare l’incanto del mare smeraldo e di un tramonto che cade proprio davanti al bagnasciuga. Cocktail ben fatti e stuzzicanti piatti a base di ingredienti freschi e leggeri completano il godimento.

Courtesy Jardin

Se il coprifuoco nei locali rimane la mezzanotte, non resta che anticipare la festa: come succede da Interni, uno dei ristorante-club più longevi di Mykonos, completamente rinnovato con il tocco all’Italia dell’interior designer Paola Navone. Perché qui la musica dance vi accompagna già dalla prima portata, con i siparietti di uno staff esuberante che vi trascineranno in danze scatenate. Nessun problema di assembramento, Interni è un salotto mondano completamente all’aperto, proprio nel cuore della vecchia Mykonos. Per chi non vuole rinunciare al rituale dello shopping in vacanza, Mykonos si rivela una mecca, con boutique e griffe di ogni livello. Ma per un’esperienza più completa, l’indirizzo è la boutique Jardin nella Chora. Il negozio infatti è ospitato in una signorile dimora tradizionale, risalente al Settecento, e il cortile in pietra ne è la suggestiva anticamera. Dentro, una selezione accurata ddi giovani marchi greci, tra caftani dai mille colori e oggetti di artigianato. Il Genius luci più caratteristico va in scena sulla spiaggia Aghios Sostis, in un luogo culto come Kiki, la minuscola taverna così amata e così famosa sull'isola che non esiste né un cartello né un sistema di prenotazione. Gli ospiti in coda vengono riforniti di rosé gratis fino a quando un tavolo non si libera, e nessuno sembra spazientirsi dell’attesa, tanto la certezza è che il tradizionale menu di pesce freschissimo ne varrà la pena.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viaggi