Innamorarsi della Croazia, un granello di sabbia dopo l'altro

Vademecum delle bellezze naturali croate della costa e dell’entroterra, da Dubrovnic a Zara.

Courtesy Photo/Isola di Brac Bol

Con otto parchi nazionali, 12 parchi naturali e numerosi siti del patrimonio dell’UNESCO, ospitale, ideale da visitare tutto l'anno, autentica e vicina all'Italia la Croazia è il mix perfetto di energia vibrante e ospitalità mediterranea. Attraversato dalle Alpi Dinariche e dotato di una lunga fascia costiera sul mare Adriatico alla quale si uniscono più di mille isole questo meraviglioso Paese dell'Europa orientale è amato, visitato e scelto come meta di vacanza anche per la bellezza di città dalla rara bellezza come Dubrovnik, conosciuta come la Perla dell'Adriatico e Zara, rinomata per le rovine romane e veneziane che fanno parte del suo centro storico peninsulare. Le sue attrazioni includono oltre a bellissime spiagge affacciate su uno dei mari più puliti del mondo anche magnifiche montagne e un'ampia scelta di specialità gastronomiche ed enologiche in grado di soddisfare ogni gusto. La Croazia inoltre sta seguendo tutti i protocolli di salute e sicurezza standardizzati per garantire ai visitatori viaggi sicuri attraverso il progetto nazionale Safe Stay in Croatia. Ecco di seguito un piccolo vademecum delle bellezze naturali croate della costa e dell’entroterra da Dubrovnic a Zara da non perdere.

Pasjača
Zoran Jelaca

Tra le 10 spiagge della Croazia più belle ricordiamo quella di Pasjača a Konavle, a pochi chilometri da Dubrovnik, proclamata migliore spiaggia d’Europa del 2019 da European Best Destinations per la suggestiva distesa di sabbia e ghiaia, l'acqua turchese e cristallina e il paesino di cui fa parte contraddistinto da antiche case in pietra. Nel sud della penisola istriana, a Medulin, si trova invece Bijeca, un paradiso per bambini sotto forma di spiaggia di sabbia fiancheggiata da una fitta pineta e dotata di un parco acquatico gonfiabile. Čikat, sull’isola di Lošinj, è un'incantevole baia di sabbia da cui partire in barca per andare a osservare i delfini nel loro ambiente naturale. Chi si recherà a Rab e Rajska plaža, l’isola e la spiaggia della felicità, non potrà rinunciare a una bella gita sull’isolotto al centro della baia raggiungibile anche a piedi. La spiaggia Kraljičina a Nin accontenterà gli amanti dei parchi acquatici e del fango marino curativo. Imperdibile è anche Sakarun, “le Hawaii della Croazia”. Situata sull'Isola di Dugi Otok dispone di un trenino turistico che collega la spiaggia al paesino di Božava. Infine ritagliatevi qualche mezza giornata per rilassarvi e rinfrescarvi nel mare limpido di Punta Rata, una meraviglia della Riviera di Makarska resa ancora più bella dalla roccia di Brela, in quello cristallino di Bol sull’isola di Brač, in quello trasparente di Vela Pržina a Korčula e in quello smeraldo della spiaggia a due volti di Soline nell’isola di Hvar. Un volto è rappresentato da una caletta sabbiosa con tanto di parco acquatico, l’altro è un tratto di costa più intimo e selvaggio che guarda al verde dell’isolotto di Zečevo a ridosso di una fitta pineta.

Isola di Vis, Faro di Stoncica
Ivo Biocina

Grazie ai suoi 2000 chilometri di coste baciate dal sole, alle sue 1000 isole e a uno dei mari più puliti del pianeta la Croazia è la meta perfetta per chi ama solcare i mari con un'imbarcazione propria o noleggiata. In questo paradiso marino navigarono tra gli altri Ulisse e San Paolo, entrambi naufraghi sulla splendida isola di Mljet, Riccardo Cuor di Leone e Marco Polo. Grazie alla nautica da di porto è possibile godere del mare blu cristallino, del silenzio delle baie, in primis quelle delle isole Incoronate, gustare piatti di pesce e frutti di mare pescati sul posto e freschi, navigare o fare surf negli angoli più nascosti dell’Adriatico, ammirare le coste rocciose e/o verdeggianti e accedere agilmente a parchi nazionali meravigliosi come quelli di Mljet, Krka, Paklenica e Brioni. Dove ormeggiare la barca in questo magico paradiso della vela? All’isola di Lussino dove andare ad ammirare la statua bronzea di Apoxyomenos di 3mila anni raffigurante un giovane atleta greco, a Zlarin ad acquistare souvenir in corallo, all'isola di Lastovo che custodisce basi sottomarine, all’isola di Brač per vedere le pietre utilizzate per costruire la Casa Bianca, sull’isola di San Clemente per visitare la vigna coltivata all’altitudine più bassa del paese, ovvero solo un metro sul livello del mare e a Krapanj dove immergersi a cercare spugne naturali.

Isola di Hvar
Ivo Biocina

Tappa imperdibile durante una vacanza in Croazia è Dubrovnik, una delle città più belle nel mondo rinomata per il centro storico caratteristico, circondato da imponenti mura in pietra costruite nel XVI secolo. Visitate il Monte Srđ raggiungendone il punto più alto, 405 metri, con la funivia. Qui avrete una splendida vista dell’intera città e dei suoi dintorni. Tornati nel centro storico visitate lo Stradun, la via principale della città, luogo di importanti manifestazioni tra cui spiccano il Festival estivo di Dubrovnik e la festa religiosa di San Biagio, inserita nella Lista del Patrimonio Immateriale dell'UNESCO dal 2009. Godetevi un drink con la bellissima vista aperta sul mare e sull’isola di Lokrum, meta perfetta per una pausa balneare a soli 15 minuti di barca dal porto vecchio della città. A 60 km da Dubrovnik si trovano le mura di Ston, il più lungo sistema fortificativo d'Europa e il secondo nel mondo dopo la Muraglia cinese. Si tratta di mura difensive medievali, lunghe 5,5 km, con più di 40 torri e cinque fortificazioni che furono utilizzate per proteggere l’industria del sale e l’allevamento di cozze, che portava un grosso introito alla Repubblica di Dubrovnik. Cos'altro non perdere in questa zona della Croazia? Il Parco Nazionale Mljet, il parco marino più antico del Mediterraneo con i suoi boschi verdi e laghi salati; Cavtat dove si trova la casa natale di Vlaho Bukovac, il fondatore della pittura moderna croata; Vid, un villaggio nella valle di Neretva famoso per le rovine della città romana di Narona; Veliko e Malo jezero, due laghi salati collegati tra loro da uno stretto dove passa alternativamente l'acqua del mare a seconda della marea; Trsteno dove si trova il più antico giardino rinascimentale della Dalmazia (1502) dove rigenerarsi all'ombra di eucalipti, piante di canfora e di due giganteschi e meravigliosi alberi di platano di oltre 400 anni.

Dubrovnik
Ivo Pervan

Piena di colori, storia, cultura invidiabile, paesaggio e gioia per il palato Zadar, la regione di Zara è un'altra zona della Croazia da non perdere. Entrate a fare parte della lista del patrimonio dell'umanità dell'UNESCO nel 2017 le mura di Zara, che servivano alla difesa della Serenissima nel XVI e XVII secolo, circondano e custodiscono il centro storico attraversato dalla Kalelarga, conosciuta anche come Via Larga, luogo di intrattenimento, processioni, celebrazioni e spettacolari installazioni come l'Organo marino. L'azienda Zadar Bike Magic offre 3mila chilometri di itinerari cicloturistici per soddisfare tutte le età e gli interessi. nei dintorni di Zara si potrà ammirare la cittadina di Nin, le sue saline e il Museo del Sale, i parchi naturali di Telašćica, del Lago di Vrana e di Velebit e il Parco Nazionale Paklenica, sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO che richiama l'interesse degli speleologi di tutto il mondo. E tra un tuffo, un'escursione, una visita a un museo assaggiate, gustate e memorizzate per quando sarete lontani da questo paese che vi rimarrà nel cuore le prelibatezze del mare. Provate e deliziate il vostro palato anche con il famoso formaggio di Pag, con il vitello alla "peka", con l'olio d'oliva locale e con il vino croato. Rossi quali Zinfandel, Merlot e Cabernet hanno permesso alla Regione di Zara di essere inserita nella carta mondiale dei vini. Infine non si può non citare e consigliare di assaggiare il Maraschino, il celebre liquore tradizionale prodotto dai frutti maturi della varietà dell'amarena maraska autoctona, un liquore che vi farà respirare il profumo di Zara.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Altri da Viaggi