L'editoriale del numero di ottobre di Marie Claire

"Sto solo cercando di cambiare il mondo, una paillette alla volta" - Lady Gaga

image
Courtesy Photo

Sto solo cercando di cambiare il mondo, una paillette alla volta. Lady Gaga

Quante paillettes troverete in questo numero? Le mie sono parecchie. In ordine sparso:

• Non ci sono più diktat nella moda, ma suggestioni: le donne sanno cosa vogliono e scelgono come vestirsi per definire il loro stile (Express Yourself è il nostro progetto in mostra durante la Fashion Week di Milano). Anche lo shopping è sempre più intelligente: più qualità, meno quantità, più attenzione a come e dove nasce quello che indossiamo. Un passo avanti.

• Se fossi una mamma in uno Stato povero colpito dai cambiamenti climatici prenderei per mano i figli per avviarmi verso l’unico Paese ricco nei dintorni. Voi no? Però, grazie ai volontari europei che in Guatemala educano a una nuova agricoltura, forse le famiglie resteranno.

• La sorellanza vera produce cose belle. Attrici e registe che ci fanno sorridere. Voglio copiare Michela Andreozzi, come lei regalerò alle mie amiche del cuore una collana con un messaggio che crei un legame speciale. Le amicizie cambiano il nostro mondo, è certo.

• Guardate Zumi Rosow: non è un esempio classico di bellezza, ma se ne frega e punta sul talento. Attitudine da adottare. Trasformare potenziali fattori di insicurezza in superpotere.

• Leggete la storia di Benedetta De Luca: bella ragazza, colpita da una malattia rara, è disabile nel camminare, ma abilissima in tanto altro. Fra poco diventerà avvocato. Ama la moda, il trucco e apparire. È un’influencer molto seguita. Un bell’esempio di resilienza.

Piero Angela. Curiosità infinita. Uomo da sposare. L’ha fatto la signora Margherita.

Open Arms. Apriamo le braccia. Accogliamo.

• Cogliere la complessità dell’essere nate donne, unirci in un ideale di società. Scriverlo. Leggete le nuove e vecchie autrici irlandesi. In attesa di capire che cosa succederà con la Brexit.

• Siamo cresciute con il mito della perfezione e l’ansia da prestazione, del pensare positivo. Liberatorio dire: «Ehi, non sono ok, ma va bene così, non devo essere sempre al massimo».

• Donne e soldi: arricchirsi è una vergogna?

Una paillette alla volta, diceva Lady Gaga. Sono molte quelle che dovremo cucire per
cambiare. Ma alla fine sarà un abito bellissimo.

Buon autunno.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Magazine