#Likes Generations: Pat Cleveland & Noel van Ravenstein Cleveland

image
Foto di Fabrizio Ferri

Pat Cleveland, top model. La “Catwalk Queen” è divenuta celebre per il senso della teatralità che la portava a danzare in passerella, più che semplicemente camminare. Figura non convenzionale nel fashion system, soprattutto negli anni 60 e 70, non ha mai taciuto sulla discriminazione nei confronti delle modelle di colore (lei è un mix afroamericano, Cherokee, svedese). Fotografata da Irving Penn, Richard Avedon, Andy Warhol e musa di Salvador Dalí, ha raccontato quegli anni nel memoir Walking with the Muses. Oggi ama parlare dei figli, Anna, modella, e Noel, qui fotografato insieme a lei: «Quando discutiamo è come se avessimo gli stessi pensieri e alla fine del discorso ci troviamo tutti e due un po’ cambiati. Noel è diventato un uomo meraviglioso, ho molto da imparare da lui». È appassionata di meditazione, perché «aiuta ad apprezzare la bellezza della vita e a trovare se stessi. Il mio mantra? Respirare a fondo e godersi ogni momento con gratitudine».

Noel van Ravenstein Cleveland, insegnante di yoga. Suo padre è il fotografo Paul van Ravenstein e Noel bazzica il mondo della moda per qualche scatto, ma «la mia attività è insegnare yoga, sia in studio sia in vari ritiri in tutto il mondo. Sto anche studiando fashion design perché vorrei creare una mia linea di abbigliamento». Parlando di cambiamento: «Tendo ad adattarmi alle situazioni, solo finché non sono abbastanza forte per cambiarle. Il mio motto personale è proprio: “È tempo di cambiare, preparati e sii pronto a improvvisare”. Namasté».

Foto di Fabrizio Ferri

Foto di Fabrizio Ferri

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da #MCLikes
Gabrielle Chanel Un anno nel mondo di Gabrielle Chanel
Gioielli Chanel Cosa si nasconde nell'atelier Chanel

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
image #COCOMADEMOISELLEINTENSE

image A me gli occhi(ali)

image La Primavera di Chanel
image Mademoiselle Intense