#Likes Generations: Sofia & Roberto Cacciapaglia

Foto di Fabrizio Ferri

Sofia Cacciapaglia, artista. Dopo la laurea all’Accademia di Brera inizia ad andare spesso a Londra, dove collabora regolarmente con la Palm Tree Gallery (la prossima primavera esporrà una nuova serie di lavori in ceramica). Conosciuta anche per la pittura su grandi tele, a gennaio, invece, sarà parte di una collettiva a Pechino. Di suo padre riconosce «la capacità di farmi cambiare idea, la grande tolleranza e la pazienza sia in famiglia sia nel lavoro», mentre sui cambiamenti portati dal tempo «è difficile essere obiettivi su se stessi, ma il tempo per me è stato una palestra. La pittura è una disciplina che ha bisogno di periodi lunghi per essere compresa dalla mente e, soprattutto, dal cuore».

Roberto Cacciapaglia, pianista e compositore. Maestro di fama internazionale, è conosciuto per aver unito tradizione classica e sperimentazione elettronica. È in uscita una riedizione di Quarto Tempo, parte di una trilogia con la Royal Philharmonic Orchestra, per celebrarne i dieci anni dalla prima incisione. Quando non suona, è impegnato con la Educational Music Academy, che ha fondato cinque anni fa per dar voce ai giovani talenti. Della sua generazione dice: «La nostra forza è che possediamo tutto quello di cui abbiamo bisogno. La debolezza è che forse lo abbiamo dimenticato». Mentre su Sofia: «Quando la guardo penso che la sua fiducia in se stessa è cresciuta con la certezza che per affermarci non dovremmo danneggiare gli altri. E non è poco...». Possiamo cambiare il nostro destino? «Non siamo tutti qui per questo? Sul “come” ogni lettrice deve trovare la propria risposta».

Foto di Fabrizio Ferri

Foto di Fabrizio Ferri

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da #MCLikes