La vita è più bella quando ci si dedica a ciò che si ama

Il messaggio della nuova campagna Primavera / Estate 2021 di Sisley è un omaggio alla forza delle proprie passioni

Seguire e inseguire le proprie passioni. Esplorare il mondo senza paura. Essere liberi di essere se stessi. Se il cuore di Sisley ha sempre battuto per un certo spirito anticonformista e on the road, nella nuova campagna Primavera / Estate 2021 il messaggio è diventato ancora più chiaro e forte: la vita è più bella quando ci si dedica a ciò che si ama, quando si seguono le proprie passioni.

Questo il concetto al centro della campagna Primavera / Estate 2021 I AM SISLEY, un racconto a episodi che ritrae artisti, creativi e sportivi nel loro ambiente naturale, in luoghi dove si sentono più a loro agio e liberi di essere se stessi. Dal mare ai monti, dalle città ai paesi, viaggiando su un camper o veleggiando su una barca, i protagonisti hanno raccontato la forza della loro passione e l’amore per quello che fanno.

Lontana dagli stereotipi della comunicazione moda, la campagna racconta il fashion attraverso l’autenticità, l’ironia e l’intimità, valori che da sempre caratterizzano l’identità del brand e che anticipano una collezione di capi fatta per chi vuole esplorare il mondo, senza paura.

Gli attori Aurora Ruffino e Gianmarco Saurino, protagonisti del 1° episiodio di I AM SISLEY sono solo alcuni dei personaggi che si sono messi di fronte agli obiettivi di Sisley per comunicare la forza della loro passione e l’amore per quello che fanno e noi abbiamo cercato di conoscerli meglio.

Aurora Ruffino

Courtesy Photo Sisley

Torinese, classe 1989, ha esordito al cinema nel 2010 con "La solitudine dei numeri primi”. È proprio su questo set che ha scoperto la passione per la recitazione. Una passione che presto l'ha portata a trasferisi a Roma lasciandosi alla spalle il suo piccolo paesino e la sua grande famiglia. Ma oggi per Aurora "È stata la scelta migliore che avessi potuto fare. Sono passati tanti anni ormai, durante i quali ho avuto il merito e la fortuna (perché merito e fortuna vanno di pari passo) di studiare e di lavorare sui set contemporaneamente. Mi sono sempre data da fare, impegnata al massimo. Non è stato semplice… però quando faccio il punto della mia vita sono orgogliosa di me e di tutto quello che ho raggiunto, da sola, con i miei sforzi, con le mie fatiche. Perché nessuno mi ha regalato nulla e sono felice che sia così, è giusto che sia così!"

GET THE AURORA LOOK

Gianmarco Saurino

Courtesy Photo Sisley

Ha cominciato a calcare il palcoscenico subito dopo il liceo con la compagnia del Teatro dei Limoni prima di trasferirsi a Roma a 18 anni dove ha studiato recitazione al Centro Sperimentale di Cinematografia, sotto la guida di Giancarlo Giannini, per poi debuttare in televisione nel 2016. "Ho iniziato pensando che avrei fatto tutti i mestieri del mondo per finire a fare quello che ti permette di farli tutti in uno: sono stato avvocato e poi medico in TV senza aver superato neanche un esame, sono stato fornaio nel mio ultimo film per il cinema senza saper cucinare nemmeno due uova strapazzate. Faccio il mestiere più bello del mondo e che alla fine è solo un gioco ben articolato; non faccio altro che fingere, ma fingo sul serio."


Nicoletta Manni

A due anni già aveva le idee chiare: voleva diventare una ballerina. A 12 anni si è trasferita a Milano per fequentare la Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala. A 17 anni è entrata nello Staatsballett di Berlino, diretto da Vladimir Malakhov, dove ha lavorato per tre stagioni prendendo parte a tutte le produzioni classiche e contemporanee prima di tornare nel 2013 in Italia per entrare nella Compagnia Scaligera e nel 2014, a soli 22 anni, viene nominata Prima Ballerina del Teatro alla Scala. Da quel momento è protagonista dei capolavori del repertorio classico e delle prestigiose tournée della Scala. "Nella vita cadere vuol dire crescere, vuol dire rialzarsi e ricominciare da capo. La perfezione non esiste. Non si raggiungerà mai, anche perché il bello non è essere perfetti, ma avere un'identità. Ogni giorno vivo il mio sogno, ma non mi fermo qui. Passione e lavoro per me sono la stessa cosa. Sono fortunata lo so."

La campagna è forte, vera, reale come i protagonisti che la interpretano e la collezione sembra fatta proprio per rispondere ai nostri sogni del momento: voglia di viaggiare, scoprire, andare lontano, evadere. Dai look utility e minimal che ci fanno subito venir voglia di Giappone, a capi fluidi, dalla morbida silhouette, in tonalità sabbia, taupe, kaki che profumano di Cambogia e Birmania. Senza dimenticare la Madre Africa, con candidi panta palazzo alti in vita, o stampe wax tabacco & nero. Un guardaroba etno chic che non dimentica gli accessori: ceste di paglia, sandalini in cuoio, foulard paisley... per un'estate dal profumo esotico. E noi non vediamo l'ora che arrivi.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Moda