Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Perché la 2.55 di Chanel potrebbe essere il miglior investimento (in borsa)

Uno studio americano analizza passato, presente e futuro della borsa più famosa di Coco Chanel.

È la borsa più iconica di Chanel, una delle 30 it-bag più famose nella storia della moda nonché uno dei migliori investimenti che una collezionista di borse leggendarie potrebbe fare. Il motivo? Secondo uno studio di Baghunter pubblicato da Fashionista.com, la 2.55 creata da Coco Chanel negli ultimi sei anni ha visto aumentare il suo valore del 70 per cento.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
(Mademoiselle Chanel fotografata da Mike de Dulmen accanto al modello 2.55)
(Brigitte Bardot con la borsa 2.55 durante una visita a Londra nel 1963)
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Come vi abbiamo raccontato qui a proposito della sua storia, la 2.55 prende il suo nome dalla data della sua creazione, febbraio 1955, ed è ispirata da un desiderio personale di Mademoiselle Chanel. Ovvero, quello di replicare la comodità della sacca militare portata a tracolla. Come riporta Fashionista.com, secondo questa ricercacondotta da Baghunter nell'anno del suo lancio sul mercato veniva venduta al prezzo di 220 dollari. "Tuttavia - scrive Karina Hoshikawa su Fashionista.com - dagli anni 90 il suo valore e prezzo di vendita era già salito a 1150 dollari", fino ad arrivare ai 4900 dollari del 2016 per il modello medio (intorno ai 4750 euro, come si legge sul sito ufficiale della maison). Ma non solo: secondo gli esperti di Baghunter un incremento ancora più alto viene registrato per la Chanel Medium Classic Flap Bag (nella foto in alto), così come potrebbe accadere in futuro per la Boy Bag lanciata nel 2012. Collezioniste, siete state avvisate.

(L’infografica di Baghunter pubblicata da Fashionista.com)
(La Boy Bag di Chanel lanciata nel 2012. Foto Getty Images)
Getty
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Accessori