Il segreto dello stile di Caroline de Maigret è in un orologio Chanel (iper-maschile)

Il culto di Coco (amare abiti maschili) e il culto del tempo: in tre storie d'amore by Chanel.

image
Courtesy Photo

C’è una regola di stile di Coco Chanel che non ha mai davvero scritto ma è entrata nella storia della moda: il guardaroba maschile è DIVINO sulle donne (molto più che sugli uomini?). Gabrielle Coco Chanel lo sapeva molto molto molto bene, tanto da averne fatto un manifesto anche quando vestiva donne iper-femminili come l’amatissima Romy Schneider. Quell’occhio ai dettagli maschili le ha fatto creare il flacone di profumo più famoso al mondo, N°5. Quell’ottagono torna al polso di Caroline de Maigret: l’orologio Chanel BOY-FRIEND ORO BEIGE nato nel 2015 vive nuove avventure nella quotidianità della parigina più parigina del mondo (tre situazioni per tre versioni: con cinturino in alligatore nero, motivo tweed, scheletrato calibro 3).

Tre storie con protagonista Caroline De Maigret che, con il suo stile da manuale d'Oltralpe, arricchisce di seduzione, coolness, raffinatezza nude look il mondo Chanel: che sia attendere la persona amata, oppure svegliarsi nel cuore della notte, un orologio non è un accessorio, è un talismano, è un oracolo del tempo, del nostro miglior tempo. Plus, c’è qualcosa che mademoiselle Chanel ci ha lasciato di non detto (ma nettamente anticipato): la parola genderless, così attuale e a volte abusata, nasce dall’attitude, molto prima che dagli accessori e abiti magnifici che indossiamo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Accessori