Il significato dell'anello chevalier, primo oggetto genderless

No, non è la moda degli ultimi anni ad avercelo fatto amare, ma forse un sentimento ben più profondo.

image
Getty Images

Anello da mignolo in italiano, chevalier in francese, signet ring in inglese. Non sarà certo il suo nome a fermare la tendenza di questo simbolo di pura aristocrazia, diventato ormai un gioiello ereditario per la studentessa universitaria, per l'avvocato quarantacinquenne, per la mamma con un occhio ai figli e uno alle tendenze. Da dove nasce il simbolo e significato dell'anello chevalier? Era un anello utilizzato, di base, per pressare la cera e siglare le lettere, una sorta di PEC dell'antichità, per intenderci, che identificava casati e famiglie nobili, proprio grazie agli stemmi che li contraddistinguevano. L'anello da mignolo, negli anni, ha vissuto diverse fasi: se all'inizio presentava il tipico stemma in rilievo, nel tempo è andato ad appiattirsi e a diventare di puro ornamento. Inoltre se all'inizio era realizzato in materiali poveri, perché aveva unicamente una funzione pratica è poi andato, via via, a partire dal Medioevo, a diventare puramente ornamentale e quindi si è arricchito di pietre iper preziose, che ne caratterizzavano, il prestigio: quindi lapislazzuli, rubini, diamanti, più la pietra era preziosa, più era prestigiosa la famiglia nobiliare. Oggi è PURO ornamento, di nuovo, è 100% trend. I classici e new classici degli anelli chevalier? Questi...

1 di 9
image
Courtesy Photo
L'anello da mignolo = lo Chevalier

Una pietra miliare di Bulgari, dalla collezione Monete, chevalier in oro rosa 18t con moneta antica in bronzo o argento.

Bulgari prezzo su richiesta su Bulgari.com/it

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
2 di 9
image
Courtesy Photo
L'anello da mignolo in oro e minimalismo

La linea classica dello Chevalier in oro con sigillo effetto bold.

Tiffany & co 2.900 euro su Tiffany.it

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
3 di 9
image
brand courtesy
L'anello da mignolo preziosissssssimo

Oro bianco 18kt, diamanti e diamanti neri. Elaborato nei dettagli di petali afferma con fierezza il suo prestigio.

Chanel, 105.000 euro, su chanel.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
4 di 9
image
Courtesy Photo
L'anello da mignolo IPER romantico

Evoluzione romantica dello Chevalier: è l’anello Pure Alhambra in oro giallo e onice.

Van Cleef & Arples 4.150 euro su vancleefarpels.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
5 di 9
image
brand courtesy
L'anello da mignolo texano

In metallo anticato finitura palladio, resina di pietra turchese e di howlite bianca, un nome che è un viaggi: Blue Bohémienne.

Dior, 270 euro, su dior.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
6 di 9
image
brand courtesy
L'anello da mignolo candy

Oro giaollo 18kt, opale rosa, tenero e grintoso allo stesso tempo.

Gucci, 1.400 euro, su gucci.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
7 di 9
image
brand courtesy
L'anello da mignolo blu come il cielo

Oro giallo e pietre colorate, quintessenza del neo-barocco.

Crivelli, prezzo su richiesta, Crivelli.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
8 di 9
image
Courtesy Photo
L'anello da mignolo NEW FOLK

Il classico Chevalier ovale puntato in argento 925 con finitura brunita. L'anello da mignolo versione neo folk.

Nove25 130 euro su nove25.net

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
9 di 9
L'anello da mignolo (o di fidanzamento?)

Oro giallo 14kt, zirconia cubica e stile retro.

Pandora, 350 euro, su pandora.net

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Accessori