Les fleurs du désert: ritratto astratto dei colori di Gaby Aghion

Pantone cipria, deserto torrido, notti romantiche: quanto il colore ha influito sul mito della maison Chloé.

Lasciare un'impronta ovunque si vada, lasciare che ogni luogo parli del DNA che ci contraddistingue. Un viaggio non è solo un cammino, un viaggio è un percorso, un insegnamento, uno scambio: ogni luogo regala un'emozione e, la donna Chloé, grata a questo, lascia qualcosa di se stessa. Sicurezza, disinvoltura, forza, fame di vita e conoscenza: potremmo riassumere tutto questo in un ritratto di Gaby Aghion fondatrice della maison nel 1952. E c'è qualcosa che più di tutto, nella moda, dichiara sicurezza, emozioni e sensazioni: il colore che scegliamo di indossare. Manifesto gentile delle nostre personalità. In lei, in quei colori strappati alla forza del deserto del Sahara dove è nata (in Egitto), vi è tutta l'estetica della libertà.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Designer dalla visione concreta e pratica, donna dal carattere forte e pragmatico, viaggiatrice non solo in senso fisico, ma anche -e soprattutto- in senso metaforico: paladina di un viaggio interiore porta a una maggiore conoscenza del proprio io, quindi al raggiungimento di una condizione fondamentale per la serenità. I suoi colori indagano il mondo e il nostro corpo: sabbia, beige, nude, corda. Chi dopo di lei ha avuto il compito (difficilissimo) di mantenere intatta quella eleganza è partito proprio dai colori di madame Chloé: lo hanno compreso Stella McCartney, Phoebe Philo, Hannah MacGibbon solo per citare la triade femminile del comfortwear che ha avuto il compito di continuare a far viaggiare la donna Chloé.

Una figura decisa, una vera esploratrice che è riuscita a delineare le diverse personalità della donna, senza mai risultare banale, anzi. fondatrice di Chloé, Gaby Aghion, ha lasciato un'immensa eredità, ha creato una cifra inconfondibile che, a distanza di tanti anni, è ancora molto forte e ben riconoscibile. Anche l'ultima campagna omaggio a madame, per il profumo Nomade di Chloé, è un vero e proprio viaggio verso se stesse, a cavallo o in moto, questo non importa. Ciò che conta è che, alla fine di questo, avremo trovato consapevolezza ed equilibrio, in un universo così complicato e dalle sfumature grigie. Evocare ricordi, ecco, i colori hanno proprio questo compito, condurci su una dimensione più alta. Dalle sfumature, rigorosamente, powder.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Nomade Chloé

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

gaby aghion La storia di Gaby Aghion

Chloé Nomade Le note di viaggio racchiuse nella fragranza Chloé
Chloé Nomade Cosa si nasconde nel flacone di Nomade di Chloé


Chloé Nomade Spirito Nomade