La Love Boat 2018 è firmata Chanel

Per una volta è un vera nave l’allestimento della collezione crociera Chanel

Vehicle, Architecture, Aerospace engineering, Space, Spacecraft, Daylighting, Building, Naval architecture, Night, Tourist attraction,
Alessandro Argentieri

“Titanic, no no no... è piuttosto il Rex, la nave di Fellini” ammette Karl Lagerfeld parlando della sua ultima creazione: un transatlantico di più di 100 metri creato per presentare, guarda caso, la collezione Crociera. In una serata che ha catalizzato 960 ospiti sotto la volta del Grand Palais di Parigi, ben 83 modelle e quattro modelli hanno sfilato attorno alla nave fra echi di gabbiani e fari antinebbia, musiche dei Pet Shop Boys (Go West) e di Pino D'Angiò (Ma Quale Idea), come a scacciare l’atmosfera Amarcord. Righe, grafismi e optical art hanno colorato tute e camicie in seta mentre i jeans sono tornati strappati e sfilacciati. Must della stagione le felpe con la scritta o il luogo “La Pausa”, villa comprata da Coco Chanel negli anni 30 e che il prossimo anno si dovrebbe poter visitare dopo due anni di ristrutturazione. Onnipresenti anche le calze e Mary Jane bianche, sandali di un immacolato candore come certi pontili tirati a lucido.

Alessandro Argentieri

Alla fine Karl Lagerfeld esce con il suo braccio destro la timida e temuta Virginie Viard. Lily Rose Depp, Kirsten Stewart, Margot Robbie, Phoebe Tonkin e l’italiana Valentina Bellé si sono spostate, come gli altri ospiti, dentro la nave accrescendo l’atmosfera da “Love Boat”. Il capitano che però conquista l’attenzione di tutti è la sconosciuta Corine, nuova “Blondie“ francese amata da Michel Gaubert, soundstylist di sempre di Chanel.

Una celebrazione del savoir-faire e di un fenomeno come quello delle collezioni crociera (ricordiamolo: sono capi leggeri ed estivi ma in vendita da novembre proprio per chi va a svernare al caldo) che andrà avanti fino a sabato 5 maggio al Grand Palais.

Per la prima volta Chanel ha invitato familiari, amici, clienti e studenti ad ammirare l’allestimento e vedere la sfilata direttamente sul luogo. E questa volta il 95% della costruzione in legno da foreste controllate (quattro settimane per realizzarla) verrà riciclata.

Alessandro Argentieri
This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Fashion News