#MCExperiences day 1: la review dello show di Cividini

Marieclaire.it & Airbnb Italia = prima puntata della nostra experiences Digital Fashion Journalist for a day.

image
davide mandolini

Il museo della scienza e della tecnica è semplicemente “stunning” in qualunque lingua opzionale dei nostri ospiti, protagonisti della prima giornata di #MCExperiences ideata da MarieClaire.it & Airbnb Italia. Il focus è lo show di Cividini, brand storico italiano che ha fatto della maglieria un’eccellenza sopraffina. Lo show ha come location un classico milanese, il museo della Scienza e della tecnica appunto. Ma prima di immergerci nei tessuti soffici di Cividini l’appuntamento è nel nostro attico balinese, settima casa per la settima edizione di #casaMC.

davide mandolini

A raggiungerci nel nostro salotto troviamo una coppia thai/tedesca (lei designer, lui amante della felicità della compagna, e quindi, suo supporter), una coppia svizzera di studenti di economia (dalla curiosità spiccata nel mondo del marketing digitale), una coppia di madre & figlia (la figlia studia lingue e ha la grazia di un modella) e una interior designer cinese. Un mix meraviglioso che, dopo il brindisi Berlucchi di rito e il peccato di gola Ferrero Rocher (per la serie: lifestyle made in Italy) si apre a una lunga conversazione sul perché siamo, ognuno a suo modo, legati alla moda.

Courtesy Photo

Come nasce Marie Claire, i valori green e indipendenti di un marchio editoriale come il nostro, la curiosità di un gruppo di persone che per anagrafica, passaporti, professioni è variegato e per questo prezioso sono le basi per portarci con entusiasmo allo show di Cividini Primavera Estate 2019. Ad accoglierci un maxi hashtag #MFW: in attesa della sfilata show, tra ultimi arrivi, frenesia da backstage raccontiamo la storia che ha portato Cividini a ritagliarsi una sua realtà poetica che vedremo sfilare tra pochi minuti.

davide mandolini

Inizia lo show: i clic dei fotografi investono la passerella, i tessuti si susseguono quali piccole poesie di cashmere, la femminilità di cui abbiamo ampiamente parlato prima dello show si manifesta. Donne sicure di sé per nulle travolte dalla frenesia, moda puramente made in Italy che è il biglietto da visita di cui andiamo più fieri in questa esperienza multiculturale (ps: questa MFW ss19 è stata caratterizzata dalla polemica del Times sui lati dark del made in Italy). A fine show lo spazio che ospita(va)la stagione Primavera Estate 2019 di Cividini regala altre good vibes: salutiamo i nostri ospiti invitandoli a scoprire nuovi brand emergenti che fanno dell’ecologia una scelta di moda iper consapevole (e cool) e che espongono in stand adiacenti alla location dello show. La moda gentile, che abbiamo raccontato a #casaMC e visto sfilare trova la sua concretezza anche i nuovi nomi da tenere d’occhio e toccare con mano.

davide mandolini
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Fashion News