La sfilata di Prada Primavera Estate 2019 è diventata un film (e possiamo ascoltarne la colonna sonora su Spotify)

Scopri le cinque micro pellicole di maison e la loro playlist da Oscar... della couture.

image
Willy Vanderperre

Un refrain di immagini in movimento, un manuale del backstage fatto album à porter, un obiettivo di storytelling del dietro le quinte attraverso l’obiettivo di un regista dal debole per la couture. Per la campagna donna della collezione Primavera Estate 2019 Prada 365 presenta cinque corti che esplorano e interpretano i concetti alla base di una sfilata, espressi e immaginati attraverso la lente del cinema. Le protagoniste sono modelle, attrici e muse di maison, che per il progetto a tutto tondo diventano personificazione degli atteggiamenti degli abiti che indossano.

Freja Beha Erichsen è Sybille, Gigi Hadid è Sidonie, Maike Inga è Margit, Liu Wen è Odette, Anok Yai è Belle. A vestire i panni delle eroine di Prada è un bouquet di giovani donne il cui nom de plume prende il nome dagli appellativi femminili delle borse di Prada. Horror, suspense, thriller, commedia in rosa, i cinque film by Prada sono ispirati alle pellicole iconiche della seconda metà del secolo scorso, mentre dipingono attraverso pennellate fluo i dettagli della sfilata Primavera Estate 2019. Curate dal regista Willy Vanderperre, le mini pellicole di Prada suonano al ritmo delle note scelte dal sound artist Frédéric Sanchez, che ha creato una colonna sonora disponibile sull’account Spotify di Prada per farci vivere un’esperienza unica, singolare, irripetibile, indimenticabile... come una donna.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Fashion News