Cosa vi aspetta nel nuovo numero di Marie Claire di marzo 2019

"La natura ti dà la faccia che hai a vent’anni, è compito tuo meritarti quella che avrai a 50."

image
Courtesy Photo


La natura ti dà la faccia che hai a vent’anni, è compito tuo meritarti quella che avrai a 50.

Ha ragione Coco Chanel (a quante sue citazioni continueremo ad attingere?). E lo dimostriamo con le quattro modelle che abbiamo scelto per le nostre copertine e le foto che saranno in mostra a Milano, durante la Fashion Week. Hanno segnato decenni diversi della moda e delle nostre vite e sono donne Marie Claire nell’attitudine e nello stile. Yasmin Le Bon, 54 anni, è elegante e gentile, soddisfatta di quello che ha costruito, nessun rimpianto: carriera, figlie, ora è nonna e sempre moglie di quel Simon Le Bon che in tante avrebbero voluto sposare. Carmen Kass ha 40 anni e ha fatto dell’indipendenza il suo valore-guida, sempre pronta a buttarsi in una nuova avventura (a 25 anni faceva politica in Estonia, ora costruisce eco-case per le vacanze). Karolina Kurkova, 35 anni il 28 febbraio, di cui 20 passati sui set fotografici, era il volto solare delle ragazze della Repubblica Ceca che hanno dominato gli anni Duemila. Ora fa la mamma, si diverte quando la fotografano e segue il business lanciato con il marito. A me piace moltissimo Chiara Scelsi, è giovane e diversa dalle altre: è più bassa di quello che vorrebbero gli standard del suo mestiere, ma determinata a farcela. E poi è italiana (metà brasiliana, a dire il vero), e da sempre le modelle italiane scarseggiano. C’era Isabella Rossellini (sì, metà svedese), che è tornata a essere uno dei volti di Lancôme nei suoi sessant’anni. In una bella intervista racconta la libertà che ti dà l’età e la forza della leggerezza.

Generazioni di modelle che sono modelli seguiti da tante ragazze normali. Se Twiggy, negli anni 60, era l’esempio di magrezza persino per una come Antonia Fraser (ce lo racconta sua figlia), ora queste donne geneticamente fortunate non parlano solo con il corpo, hanno una voce. Che per esempio usano anche su Instagram. Di social si parla parecchio, in questo numero, dell’abuso che ne facciamo ma anche del loro possibile buon uso. Come spiegano Alessandro Dell’Acqua, stilista sensibile, e Piero Piazzi, l’uomo che ha creato tante super model, riuscendo sempre a valorizzarne il “fattore umano”.

C’è molta moda nelle prossime pagine (sfilate milanesi e shopping per la nuova stagione), ma ci sono anche altre buone letture. Siamo stati al confine delle due Irlande, per conoscere le persone che vivono lungo quella frontiera e i loro timori sulla Brexit. E abbiamo chiesto a un giornalista che lo conosce bene di farsi raccontare da Alfonso Cuarón Roma, il film della sua vita, e il segreto del suo cinema da Oscar. Poi c’è anche l’anteprima del nuovo libro di Chiara Gamberale, una storia che vi emozionerà, e un reportage nelle balere di Milano tra le coppie che ballano felici. Spero che danzino anche i vostri cuori.

#MCBodytelling

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Fashion News