L'estate ritrovata nel costume intero Chanel Cruise 2020/2021

La Riviera francese, il bagnasciuga di Capri, la brezza che accarezza tutte le donne, il micro film della nuova collezione di Maison.

Rifiorire come dopo un letargo fuori stagione, rifiorire come un amore che torna a nutrirsi di mani che si sfiorano e parole che finiscono in sibili sul collo, rifiorire come un bouquet di camelie che si apre a un nuovo sole, finalmente. All’indomani dello stand-by forse più difficile, della ferita cicatrizzata seconda solo alla morte di Karl Lagerfeld, del periodo di fermo condiviso con tutti i player dell’industria della moda per rispettare e supportare l’emergenza sanitaria internazionale, Chanel rifiorisce accudita dai raggi che sbucano dai cieli cobalto della Riviera francese e dalle onde calme che s’infrangono sui bagnasciuga dello Stivale, scenografie ispiratrici della nuova collezione Cruise 2020 2021. Anticipata da un teaser dalla forte carica emotivo-rivoluzionaria, la sfilata Chanel Cruise 2020 2021 si trasforma in un corto d’autore, in un rendez-vous digitale fra lo spettatore e la regia couture by Virginie Viard, creative director di maison dal febbraio 2019.

Courtesy Photo / Chanel

Si chiama Balade en Méditerranée, Ballata nel Mediterraneo, la passerella virtuale emozionale che la maison di Rue Cambon ha presentato sui suoi canali social l’8 giugno 2020. Giacche in chiffon, wrapdress che rubano le sfumature alle bougainvillea in fiore, tailleur minimalisti dai tessuti second skin, borse da mare che si trasformeranno in borse da giorno XXL quando archivieremo l’estate in un album di foto ricordo. Muse contemporanee dal je ne sais quoi delle dive della Dolce Vita anni Cinquanta, libero e libertino, apparentemente non studiato, dichiaratamente sofisticato, mood che viene coronato da una delle “uscite” cult di questa collezione, il costume intero nero Chanel intarsiato con le camelie simbolo di Coco. Scollatura tonda a mostrare il décolleté adagio, spalline comode a sostenere con la stessa verve di chi guarda il mare per la prima volta dopo 365 giorni. i tagli a vivo sui fianchi, delicati movimenti della silhouette, inneggianti a un’abbronzatura da idolatrare.

Courtesy Photo / Chanel

“Il processo creativo continuava a girare attorno a Capri, la città in cui avrebbe dovuto svolgersi lo show, che ovviamente il lockdown non ha permesso”, racconta in una nota stampa Virginie Viard. “Così, abbiamo dovuto adattarci, ripensare la collezione come un tour delle regioni del mediterraneo… Le isole, il profumo di eucalipto, i rosa delle bougainvillea”. Concepita come un accessorio a quel viaggiare leggeri che spesso ci professiamo e quasi mai esaudiamo, la Cruise di Chanel 2020 2021 diventa il punto di partenza per la creazione/combinazione di look da trolley o bagaglio a mano… o da maxi shopper Chanel. Le gonne midi diventano abiti senza spalline, basta lasciarle scivolare in su, i bikini a triangolo sono top da sera su jeans cropped chiari, il lamé si (s)posa su dream dress coccolati da micro cinture logate e legate in vita. La colonna sonora è una sinfonia di beat scuotono le sete vellutate, riattivano le palpitazioni sopite...

Courtesy Photo / Chanel
This content is imported from Third party. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.


This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Fashion News