La storia (e il talento) della sartoria KECHIC

Da Dakar a Milano: appuntamento speciale con un su misura che ci porta lontano.

kechic
Courtesy/ artwork Elisabetta Massari

I fondatori della sartoria Kechic si chiamano Cheikh Diattara e Sulimane Baye senegalesi di Dakar, sono cresciuti nella sartoria del Centre Handicap di Dakar dove hanno imparato la nobile arte del cucito. Ora, grazie all’aiuto di Valeria Zanoni amante dell’Africa, hanno trovato un finanziamento europeo che ha creduto nella loro formazione e gli sta permettendo di lanciare un progetto di start up di sartoria sociale.

Li trovate su Instagram come @sartoria_kechic.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.
View this post on Instagram

Si lavora, si lavora...🧵🧵

A post shared by kechic (@sartoria_kechic) on

A ogni vendita di capi, pezzi unici, si contribuisce a ristrutturare la sartoria africana e a sostenere la loro associazione. Non solo: la particolarità è che realizzano i capi su misura per ogni singolo cliente con tele senegalesi dai colori e fantasie di ogni genere, mixate con tessuti scelti dallo stesso cliente. Un nuovo modo di concepire la sartoria eco-solidale. Li potete scoprire nella loro prima sfilata, sabato 19 settembre alle ore 19.30 al parco della biblioteca rossa di Milano, in occasione del Festival dell’Abilità, creato per promuovere la cultura inclusiva.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.
View this post on Instagram

Sto imparando. Ho le prove 😂

A post shared by kechic (@sartoria_kechic) on

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Fashion News