Pittura, ceramica, arte floreale, Stradivarius diventa una vetrina per artisti emergenti

Un linguaggio universale, infinite visioni: Stradivarius Meets Art celebra il talento attraverso uno storytelling (a regola) d'arte digitale, e non solo.

“Siamo amanti dell’arte e sostenitori del talento, vogliamo dare voce ad artisti emergenti di ogni disciplina provenienti da tutto il mondo”. È così che Stradivarius recita una dichiarazione d'amore ad uno dei linguaggi universali più potenti e unificanti di sempre, l'arte. Le arti, il talento, la visione. Così nasce Stradivarius Meets Art, il nuovo progetto a lungo termine del brand spagnolo che prende forma dal desiderio di dare visibilità al talento in tutte le sue forme. Pittura, illustrazione, ceramica, arte floreale e qualsiasi altra disciplina artistica trovano nuovi spazi di lavoro nelle piattaforme digitali e fisiche del marchio che diventano per l’occasione spazi illimitati di creazione e vetrine degli artwork della next gen di artisti.

stradivarius meets art
Raul del Sol, artista spagnolo e consulente artistico di Stradivarius Meets Art
ARAN MARTINEZ SOLANA

Lo scouting di talenti iniziato nel gennaio 2021 attraverso una convocazione globale rigorosamente digital lanciata sui social network del brand, ha attirato artisti emergenti di tutte le discipline da ogni angolo del globo. Da allora, più di 900 creativi si sono avvicinati al brand nella speranza di essere selezionati e presentati al mondo.

stradivarius meets art
Il laboratorio di tessitura di Montse Olmedo Garcia, una delle artiste selezionate per il progetto
ARAN MARTINEZ SOLANA

Sono quattro i nomi scelti come protagonisti del primo appuntamento: il duo di flower artists basato a Lisbona composto da Viktor & Lera Komskii che realizza composizioni floreali sognanti come specchio di un racconto emotivo, l’illustratrice olandese Ana Lina Riemens che riflette sulla multiculturalità attraverso le sue opere, la ceramista russa Kuznetsova Oksana con una visione che mescola liberamente forme e colori e Montse Olmedo Garcia, tessitrice spagnola che intreccia fili di cotone come riflessione del suo stato interiore.

stradivarius meets art
Opere di Centá Lisbon e Kuznetsova Oksana, artisti selezionati per il progetto. 
ARAN MARTINEZ SOLANA
stradivarius meets art
Courtesy Photo

In occasione dell’inaugurazione del progetto, gli artisti hanno presentato le proprie opere in una cornice d’eccezione, la Fondazió Miró di Barcellona, accompagnati dalle live performance della pittrice Carlota Perez de Castro e Raul del Sol, artista spagnolo riconosciuto a livello nazionale e internazionale, coinvolto come consulente artistico del progetto ma anche come talento interno del brand.

stradivarius meets art
Lo studio di Ana Lina Riemens, illustratrice selezionata per il progetto.
ARAN MARTINEZ SOLANA

E questo è solo l’inizio. Ogni mese Stradivarius selezionerà giovani menti (e mani) che aderiranno all’iniziativa come protagonisti sotto la guida di Rachel Valdés, artista cubana e ambassador del progetto. A partire da settembre, una selezione di negozi Stradivarius nel mondo diventerà una tela bianca, spazi espositivi dove gli artisti selezionati potranno esprimere la propria visione e dare vita a un dialogo artistico on e off line. I social network e il sito web del brand, infatti, diventeranno anche questi vere e proprie gallerie virtuali attraverso le quali i talenti potranno presentare le proprie opere, “perché l’arte merita essere condivisa, esplorata, amata”.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Fashion News