Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Perché non sposarsi mai con un abito nero (come ha fatto Sarah Jessica Parker)

La ex Carrie Bradshaw confessa, a 20 anni di distanza, l'errore più grande del suo matrimonio: la maledizione del little black dress.

courtesy photo

Quando Sarah Jessica Parker si è sposata era il 1997 e il suo ruolo di Carrie Bradshaw era ancora lontano dall’apice. Eppure recentemente la Parker ha confidato sui diversi media (poi riportata da Harper’s Bazaar) che il giorno del suo matrimonio ha fatto il più grande errore della sua vita: scegliere l’abito da sposa sbagliato. E nero. Ironia della sorte per l’icona di stile newyorkese che con Carrie Bradshaw - e il suo armadio infinito - ha costretto tutte a indossare i sandali anche in inverno (e mai e poi mai collant per 93 episodi). Perché sposarsi con un abito nero è un errore? Perché il galateo lo vieta, così come il galateo vieta alle invitate di vestirsi di nero a un matrimonio. Sarah Jessica Parker, invece, ha rivelato che il giorno del suo matrimonio con Matthew Broderick indossava un abito di Morgan Le Fay (no, non un abito da sposa nero di Vera Wang) iper minimalista con canottierina di raso nero e gonna di satin croccante (e parecchio voluminosa) interamente NERA.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
courtesy photo

Altro che abito da sposa nero gotico eh, il suo era minimalismo estremo anche per makeup, hairstyling e accessori: «non avevo nessuna intenzione di buttare via tempo nel cercare un abito da sposa. Sapevo di un negozio dove qualunque cosa fosse appesa desideravo finisse nel mio armadio…e così ho fatto con l’abito da sposa» meno da sposa nella storia delle nozze delle celebrity. «Di quella scelta me ne pento: tornassi indietro vorrei qualcosa di diverso. Forse più spettacolare» rivela la Carrie non ancora convinta di fare Sex and the City 3 «perché il nostro matrimonio fu una sorpresa» e non a caso la coppia invitò 100 amici a Manhattan convinti fosse solo una festa (e invece matrimonio all’Angel Orensan Sinagoga). Insomma una festa tutta opposta al matrimonio del secolo che non venne mai celebrato in Sex and the City I, il primo film con lei per la strada di Manhattan con abito di Oscar de la Renta e cappello di piume…

courtesy photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Dunque anche una come Sarah Jessica Parker può sbagliare clamorosamente l’abito di nozze (errore tra i più quotati anche alla voce matrimonio troppo costoso). Forse Sarah Jessica Parker mai come ora ha bisogno di tornare alla tradizione? Ovvero dichiarare solidissimo il suo matrimonio mentre per HBO veste i panni del divorzio del secolo (nella serie tv The Divorce), e spingere il più possibile le sue scelte di stile tradizionali - dopo anni di Carrie - con abiti neri da giorno disegnati dal suo brand (il lancio previsto per la primavera 2017) dove di nero c’è tutta Manhattan? A 20 anni quasi dal suo matrimonio (record hollywoodiano) Sarah Jessica Parker confessa l’errore più grande o forse sta chiaramente chiedendo (in mondovisione) a Matthew Broderick di rinnovare la promessa…

Getty
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star