L'età di Rania di Giordania è nascosta dietro questo trucco di stile (primaverile)

Come abbinare la gonna lunga nei prossimi mesi = guardare Queen Rania = prendere appunti, please.

image
Getty Images

Ha avvicinato il Paese all'educazione all'arte, all'attenzione verso le violenze domestiche, alla coltivazione di talenti della creatività. Ma alla sua età Rania di Giordania - 47 sul passaporto, 19 presso la residenza regia - è la reale meno votata al capriccio royal. È la reale che in più di 20 anni di operato gentile ha dato, tanto alla sua nazione quanto al resto del globo (e delle primedonne), lezioni couture a-temporali, a-stagionali, a-generazionali. Imparare a indossare completi per Lui con la sfrontatezza di una Lei, imparare a portare paltò XXL con una nonchalance votata alla legeresse d’animo e di stile. Oggi Rania di Giordania, la moglie di Abd Allah II, ci insegna come abbinare la gonna a campana. Ovvero quella lunghezza che non scopre troppo le caviglie, troppo poco le gambe più affusolate del regno. Ovvero quella larghezza che non (s)forma e rischia di diventare sciatteria reale, ma che non fascia troppo e rischia un colpo (di forma) di Stato.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

In occasione del lancio della campagna contro il bullismo “Say No to Bullying” dell’artista Aziz Maraka, la gonna di Rania di Giordania non è solo la midi skirt panna e navy con la micro e giusta dose di rouches quotidiane, ma fa anche parte di un outfit che è una combo molto - mooolto - intelligente su come vestirsi durante il cambio di stagione aka quando non sai mai che tempo farà aka quando imprescindibilmente ti vesti male. Riprende la stessa nuance della cintura e del dettaglio della gonna, la camicia di Tibi con scollo a barca appena accennato, tricky trucco anti sudorazione estrema. Cintura sottilissima e quasi maschilissima in contrasto con la pump nera iper femminile, che ci riporta subito qualche passo (ehm) indietro alle scarpe di Meghan Markle, le décolletées nere semplici da manuale (da avere in cabina armadio senza se). No gioielli low cost (come Meghan insegna e posta), no parure luxury (come nello stile di Kate Middleton versione grande soirée), gli accessori di Rania di Giordania sono azzerati dal make-up naturale e sui toni del caramello, en pendant con colore e taglio capelli medio mosso. Mosso come le critiche che arrivano alla Queen borghese, per essere sempre meno borghese. E sempre più popolare. Letteralmente.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star