Il look delle gemelle Olsen al Met Gala 2018: fuori tema ERGO il migliore di sempre?

Nella New York dei salotti patinati che sanno di sacro e profano, Mary Kate e Ashley giocano la carta del Rinascimento couture.

image
Getty Images

Cose che abbiamo imparato da una notte in bianco opss in rosso red carpet per seguire in diretta l’arrivo delle celeb al Met Gala 2018. Numero uno: che alle tisane snellenti pre-nanna sarebbe meglio sostituire un espresso doppio e zuccheratissimo. Numero due: che alla festa newyorchese dell’anno il tema couture dell’anno può trasformarsi in un caso mediatico della vita. Numero tre: che i look delle gemelle Olsen Ashley e Mary Kate mai si sono mai uniformati alla “massa” delle stelle da grande schermo, figurarsi quando sarebbero “obbligate” a farlo alla serata delle serate a stelle e strisce. Okay, diciamolo subito: il tema del Met Gala di quest’anno era la religione AKA tutta l’America dei salotti buoni & patinati si è (tra)vestita da papa, papessa, angelo del bene, angelo del male, angelo di Versace (solo amore per Katy Perry!)… Mentre le colossali (non di statura, ça va sans dire) gemelle Olsen hanno optato per un look più fiorentino andante. No, non un outfit doppio da streetstyle contemporaneo della città all’ombra degli Uffizi, ma una combo di abiti moltiplicata per due che strizzava quattro occhi allo stile della Signoria dei Medici di Firenze.

Getty Images

In un The Row nero caviale Mary Kate, in un Paco Rabanne vintage Ashley, le gemelle Olsen al Met Gala 2018 hanno portato (come al solito) una manciata di anticonformismo sartoriale, lasciando a casa (come al solito) sorrisoni a trentadue denti. Nel corso di una serata votata alle coroncine per capelli per non dire aureole, copricapi stravaganti per non dire mitre papali, mantelli broccati per non dire soprabiti vescovili, le gemelle Olsen riscrivono di loro pugno il tema dell’evento tra gli antri dell’Upper East Side di New York. Un po’ boho, un po’ mercanti di sete pregiate, le beniamine di chi è cresciuto negli anni Novanta ci catapultano in medias res alla corte di Cosimo de’ Medici e Lorenzo il Magnifico. Tra auto-esili dai riflettori degli eventi mondani ai ritorni in grande stile (rinascimentale), le gemelle Olsen non osservano i dettami regi che le vogliono adeguate al resto della popolazione hollywoodiana. E, quasi come a combattere contro una guerra di religione couture, ci guardano sornione pensando “chi vuol esser lieto, sia”.

Getty Images
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star