Meghan Markle senza reggiseno, Nelson Mandela e le censure reali (c'era davvero bisogno?)

Una foto svela un dettaglio che può "capitare" a tutte: molto più importante del vedo/non vedo è il DOVE si trovasse la duchessa del Sussex.

image
Getty Images

Il topless di Meghan Markle è un antico ricordo social sparito insieme al suo contratto per la serie tv Suits. Quel topless che scandalizzò la Royal Family a 26 giorni dal matrimonio è uno scoop vintage placato da fior fior di gonne midi borghesi ma non troppo, cappellini macaron reali e anche troppo. Eppure neanche il NON nudo lascia in pace Meg: non c’è tessuto che sfiori il corpo di Meghan Markle che non lasci tracce da romanzo rosa. Il tubino grigio fascia il ventre? Meghan Markle incinta. Il jeans skinny di Meghan Markle incanta? Le vendite si gonfiano. L’abito monacale di Meghan Markle? Spazio libero per Kate Middleton. Poi capita che in una delle uscite ufficiali da tour de force Meghan Markle scelga un trench nude senza maniche, sublime su décolletées, ovviamente, nude. E un micro dettaglio - DI NUOVO - scompagina le carte reali.

Getty Images

Premessa d’uopo: Meghan Markle presenzia a una delle uscite ufficiali più importanti della sua carriera reale. Insieme al marito inaugura il lancio della mostra dedicata ai 100 anni di Nelson Mandela “The Mandela Centenary Exhibition”. Il leader dell’apartheid omaggiato dalla donna le cui origini afroamericane sono state la risposta politica più potente nella storia di un Royal Wedding (dal sermone al coro gospel = finally). Meghan Markle dunque arriva all’inaugurazione alla Queen Elizabeth Hall con totale rilassatezza e orgoglio - dov’è il terrore indicato dal padre di Meghan? - ma i tabloid notano un dettaglio che in questo contesto non c’entra proprio nulla. Sì, okay, indossare un abito nude può provocare qualche incidete di percorso, come un capezzolo che si nota molto di più di un no bra su un tubino di mohair nero. E allora? Siamo ai tempi della censura Instagram anche senza avere l’app aperta? Siamo ai tempi in cui Queen Elizabeth fece rimuovere le foto di Lady Diana in costume intero (è successo anche con il topless di Kate Middleton poche estati prima)?

Getty Images

Il suo outfit di House of Nonie, semi chemisier semi trench, è così inglese che tutti quelli che la appellano hollywodiana in vacanza dovrebbero ricredersi (anche se il brand è canadese, Meg apprezziamo l’impegno). Il suo micro-dettaglio o micro-gaffe (complice la temperatura) è così minuscolo/a e inutile che non può oscurare la presenza della prima donna di origini afroamericane che inaugura un tempio del mito, Mandela, che ha reso la sua battaglia patrimonio dell’umanità. Forse Meghan Markle dovrebbe ritrovare quel post in topless, pre epoca Windsor, ripostarlo e far tacere chiunque trovi in lei passi falsi, outfit osé, offese gratuite alla corte d’Inghilterra.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star