Cosima Auermann figlia di Nadja Auermann: "Il mio vero mito in passerella non è mia madre"

La primogenita della topmodel tedesca e gambe della moda anni 90 è il nuovo volto di Ermanno Scervino.

Red Carpet Arrivals - 24th Opera Gala At Deutsche Oper Berlin
Franziska KrugGetty Images

Geneticamente predisposta alla passerella. Bionda tedesca doc, la linea del volto appena più dolce ma lo stesso broncio elementare, sensuale, concentrato di mammà. Quella mamma Nadja Auermann che negli anni Novanta (ri)definì il concetto di falcata in sfilata grazie alle gambe più lunghe del mondo, che parevano non finire mai. E Cosima Auermann figlia di Nadja Auermann porta avanti la tradizione di famiglia con la scelta più automatica (ma meno ovvia) che ci sia. Cosima Auermann modella, alla Milano Fashion Week ha sfilato per Ermanno Scervino e sarà proprio lei la protagonista della prossima campagna primavera estate 2019 della maison. “Sono sempre stata legata e interessata alla moda. La moda si rifletteva nella mia vita di tutti i giorni, anche nel modo in cui mi vestivo… Sono sempre stata un po’ diversa dagli altri e mi sono sempre divertita a vestirmi e a creare outfit molto colorati”, ha svelato la ragazza in un’intervista a Models.

Cosima Auermann biografia. Nasce nel 1997 dalla relazione di Nadja Auermann con Olaf Bjørn, che naufraga poco dopo l’arrivo della bambina. La supermodella, in pausa dalle passerelle che l’hanno incoronata icona di bellezza algida, vagamente androgina e (sempre per questioni di eredità iconografica) versione 90s di Greta Garbo, si sposa due anni dopo la nascita di Cosima con l’attore tedesco Wolfram Grandezka e nello stesso anno nasce Nicholas. Il divorzio per la Auermann e l’attore arriva comunque nel 2001. Nel nuovo millennio Cosima Auermann e Nicholas Auermann, complice la vicinanza d’età, legano fortissimo e sono felici di passare molto tempo insieme. “Io e mio fratello passavamo un sacco di tempo insieme, andavamo in vacanza dai nonni e stavamo sempre a giocare fuori. Ci ribellavamo ai pisolini pomeridiani, lui mi raccontava delle bellissime storie inventate finché non ci addormentavamo” ha rievocato Cosima. Crescono insieme mentre la fama di mamma Nadja, pure dopo l’addio alle sfilate, non accenna a diminuire.

È quando sfiora l’età dell’adolescenza che Cosima si rende conto che la genetica è stata dalla sua parte. E che proprio Nadja Auermann ha trasmesso alla figlia le sue meraviglie estetiche: Cosima Auermann altezza, proporzioni, colori, tutto ribadisce le ascendenze e l’heritage per parte di madre. “Anche se sono 9 centimetri più bassa di lei, ho lo stesso corpo. Per la mia altezza le mie gambe sono lunghe e ho una struttura fisica molto sottile”, ha specificato prontamente il nuovo volto della moda. Con qualche piccola differenza proprio sul viso: “La mia faccia è un mix tra mia madre e mio padre. Non ho preso le lentiggini di lei, ho un viso pulitissimo che credo di aver ereditato da papà come la forma del volto, il naso, le sopracciglia e le labbra”. Ma Cosima Auermann fisico = Nadja Auermann. Le foto di Cosima Auermann con Nadja Auermann, sono la presa di coscienza delle auree proporzioni da döppelganger particolarmente riuscito.

Gisela SchoberGetty Images

E con un’infanzia trascorsa a conoscere le amiche e le conoscenze di mamma Nadja, Cosima Auermann non poteva che crescere particolarmente incline al mondo della moda. La prima e unica volta che ha assistito ad una sfilata di mamma Nadia, Cosima Auermann aveva 10 anni. “Ha portato me e mio fratello a Parigi da Louis Vuitton. Avevamo la possibilità di stare nel backstage e c’era qualcuno che si prendeva cura di noi”. E quel giorno, proprio nel dietro le quinte della magia della sfilata, Cosima incontra il suo mito personale: Naomi Campbell, amica di sua madre e collega di passerella. “Un’esperienza che non dimenticherò mai”.

Nel 2016 Cosima debutta in un servizio fotografico con Nadja Auermann fotografata da Peter Lindbergh. La scoperta che ex modella con le gambe più lunghe del mondo ha una figlia pronta per le passerelle è il cortocircuito definitivo. È il primo passo della giovanissima tedesca, nuova figlia d’arte che imbocca la strada ehm la passerella. E dopo la Milano Fashion Week dove ha mostrato le sue fresche capacità di catwalk a 21 anni Cosima Auermann si ritrova praticamente collega di Naomi. Chissà che la benedizione indiretta della Pantera Nera (e l’ala protettiva di mamma) non le porti fortuna.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star