Sì può osare la schiena nuda a corte? Meghan Markle e il nuovo capitolo sexy (finally)

Al decimo giorno in Australia il politichese formato seta duchesse continua a premiare e a spronare verso nuove alleanze.

Green, Fashion, Talent show, Singer, Event, Photography, Fun, Dress, Performance, Formal wear,
Getty Images

Atto di forza capitolo II. Quando Lady Diana osò un long dress senza spalline, con le spalle scopertissime, lei alta, troppo alta per la corte, sembrò patire la scelta chiudendosi in quelle spalle di marmo e affossando lo sguardo oltre la cortina reale. Molti anni dopo la moglie di suo figlio Harry avrebbe osato un double naked. Molto piacevole. Piacevole non perché qualunque cosa indossi Meghan Markle sembra aria fresca per la Royal Family o perché quasi più di Kate Middleton (possiamo dirlo passati i sei mesi ufficiali?) Meghan indossa = vende. La nonchalance di Meghan Markle è qualcosa che esula le sue scelte comode (stivaletto nero in primis) ma unisce sempre più i codici da celebrity all’etichetta reale. Smonta doveri e sarti di corte, muta e rende pop qualcosa di polveroso. L’ultimo vestito verde con schiena nuda e scollo da business woman di Wall Street ne è l’esempio. Al nono giorno in terra australiana, la duchessa del Sussex incinta e serafica esce da abiti fin troppo ingessati, ripone le sneakers bianche equo-solidali , affonda nel colore più improbabile (salvia anche detto salvIaci tu) e volta le spalle alla Corona con uno scollo imprevedibile e sexy. Meghan Markle sexy è un’affermazione da libretto nero del consumismo da quando ha pronunciato quel sì?

Getty Images

In uno speech travolgente onesto e per nulla ricamato (ne ha regalati molti: al centro femminismo, supporto alle adolescenti che devono poter scegliere scuola, futuro, successo), Meghan Markle ha volutamente salutato gli Invictus Games voltando le spalle e svelando una scollatura moderatamente inappropriata. Quelle braccia da yoga addicted nude, nudissime, hanno fatto il resto: Meghan Markle incinta o Meghan Markle futura sposa non fanno alcuna differenza, lei è lì a portarsi a casa un plauso mondiale che passa anche dall’eleganza e dallo stile personale - indubbio - al quale non vuole rinunciare per amore dei Windsor. Non c’è bisogno di ricorrere sempre a Lady Diana (sorry lo abbiamo fatto noi per primi) basta ricordare quei tailleur mostruosamente chic di Grace Kelly, quegli abiti di strass e satin che le donne in zibellino bianco, bevendo sherry in bicchieri Baccarat, sdegnavano per le quote hollywoodiane portate a corte. Chi ha vinto tra le due (scuole di pensiero)? Go, Meghan, go.

Elisabetta MassariGetty Images
This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star