L'abito di Jennifer Lopez è erotismo couture (metà corpo nudo, metà corpo sartoriale)

Una scelta potente, coerente, liberatoria: chi non entrerebbe in quei panni, by Valentino, con quel carattere, by J.Lo?

image
Getty Images

Riavvolgiamo il nastro, ri-spostiamo la freccetta su Spotify: On the 6 ricomincia (anno 1999). E va ben oltre. Jennifer Lopez ha quasi raggiunto i 20 anni di carriera come una fenice silenziosa: non sempre è andata bene, sempre è rinata. Niente strappi alle regole, pochi casi di gossip spinto e farraginoso, rare situazioni di metamorfosi incoerenti. E quando ha deciso di superarsi a pochi mesi dai 50 anni (sì: parlare dell’età delle donne è cosa buona e giusta) lo ha fatto seguendo la stessa ricetta del suo essere celebrità: understatement. Anche quando poni metà del tuo corpo al vento. Letteralmente. Ma quel vento è vento couture. L’abito di Jennifer Lopez nuda sul set di un servizio per InStyle è di maison Valentino, e Pierpaolo Piccioli il poeta della silhouette, celebra questa scelta su Instagram.

Glitterato, verde brillante, il peplo di Jennifer Lopez è elegantissimo. Anche quando la dea On the 6 mostra il fianco a nessun nemico: solo ammiratori cyber che non possono che stimare la capacità - camaleontica e non - di J.Lo. Questa opzione sensuale al limite dell’eros-chic è frutto di una coerenza stilistica vincente. C’è qualcosa di sorprendente e al contempo ovvia nella scelta di Jennifer Lopez di indossare Haute Couture Haute Erotic: non è più body conscious allenato con massacranti esercizi di HIIT, non è più l’orgoglio di aver raggiunto mezzo secolo di celebrità. C’è qualcosa di profondamente privato nel mostrasi nuda e perfetta. C’è Jennifer Lopez che in silenzio ci regala tutte le risposte.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star