Le gambe di Jennifer Lopez si meritano un Grammy all'anno (a vita)

Yes, SHE can.

image
Getty Images

Potremmo contare l’età di Jennifer Lopez in hit radiofoniche a cavallo tra i Novanta e i Duemila. Potremmo contare gli anni di Jennifer Lopez in palchi calcati dal 1993 a oggi. Potremmo contare tutte le volte che abbiamo sognato di imparare a mettere l’illuminante sugli zigomi / shakerare ogni tendine in corpo / tirare le corde vocali al limite / applicare l'autoabbronzante da manuale sulla "manutenzione" delle gambe di Jennifer Lopez oggi / ieri / domani. Perché, mentre il mondo (dello showbiz) è andato avanti magnificando vita e miracoli di Beyoncé, post e postille di Cardi B, conti e contanti di Adele, la popstar portoricana classe 1969 portava avanti la sua personalissima battaglia woman power iniziata a fine secolo scorso, OVVERO ben prima che ogni album in rose parlasse di indipendenza, uomini sì e uomini no, violenze verbali e non, treni presi in corsa con destinazione paradiso OVVERO successo planetario.

Dopo la fine delle lovestory su carte patinate e dietro backstage sudatisssimi con Cris Judd, Sean Combs, Ben Affleck (oh yesss, per chi non lo sapesse…), Irving Azoff e Marc Anthony Jennifer Lopez ha fatto pace con le relazioni turbolente, ha deciso di crescere i figli (Maximilian David Muñiz e Emme Anthony) lontano dai riflettori a stelle e strisce, è scesa di nuovo in campo (con i suoi sentimenti) con l’ex giocatore di baseball Alexander Rodriguez. Con cui trascorre le vacanze in bikini perenne, autoincoronandosi Statua della Libertà (della prova costume). Con cui condivide le soddisfazioni di curare una propria linea make up Inglot e glow-centrica. A cui svela che per indossare un abito nudo-non nudo spesso bisogna ricorrere a diete non-diete a base di asparagi e broccoli per 20 anni (sì, datele una medaglia, please). Jennifer Lopez ha deciso di dimostrare al mondo (perché aveva mai smesso?!) che a quasi cinquant’anni si può essere più Brave di prima, che a quasi 50 anni il Rebirth è possibile, senza se e senza ma, che probabilmente non viaggerà più On the 6 ma con la testa fra le nuvole sul suo jet privato continuerà ad intonarci This is me… Then.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star