E poi Dio creò Jennifer Aniston in abito rosso chili pepper

Dietro al colore del long dress di Jennifer Aniston c'è una frecciatina ad Angelina Jolie (della serie: relax babe, relax...)

image
Getty Images

Jennifer Aniston in minigonna era stato il colpo al cuore - coup de coeur di fine anno 2018 e di fine anni 49 dell’attrice ed ex della porta accanto di Hollywood. Jennifer Aniston in tubino nero caviale à la Audrey Hepburn era stata la visione cinematografica in 16:9 di bellezza reale. Jennifer Aniston in teddy coat, ovvero il cappotto che combatte qualsiasi hangover (matrimoniali compresi) era stata la controprova che alla fine di un amore c’è sempre una luce e che spesso rima con lo scioglilingua best friend forever. Jennifer Aniston in abito rosso che scopre ogni centimetro sopra il décolleté, che accompagna un corpo da novanta (commedie), che si lascia sfiorare dal taglio capelli long bob liscio e squadrato simbolo hairstyle del decennio passato si distacca dal concetto semplice e semplicistico di 50 and fabulous, lasciandosi scoprire nel suo essere donna prima ancora che diva, comica prima ancora che commediante, umana senza mire sovrumane (vedi alla voce Angelina Jolie candidata papabile alle prossime elezioni americane).

No, Jennifer Aniston oggi, domani, dopodomani non sarà mai una seduttrice della politica a stelle e strisce, del perbenismo engagé, dell'impegno social-e. Jennifer Aniston oggi, domani, dopodomani preferirà la terza pagina alla prima, la recensione da prima stampa al primato da ballottaggio tra candidati impegnati. Jennifer Aniston oggi, domani, dopodomani sarà la donna che interpreterà tutte noi con i suoi ruoli da drama queen, che vestirà i panni di tutte noi con le sue gaffe dentro e fuori i camerini, dentro e fuori i set losangelini, che spererà in amori (ir)realizzabili e in addii (in)evitabili. Che ci racconterà lei stessa in Top of the Morning, il nuovo show di Jennifer Aniston (release a data da destinarsi…) in collabo con Apple e con un cast totemico (Steve Carell, Reese Witherspoon, Billy Crudup…) e in cui l’attrice 49enne dovrebbe prender parte per due intere stagioni da 20 episodi ciascuna. Lo scopo? Svegliare noi, uomini e donne dal sonno profondo e ad ogni parallelo del globo, nel modo meno traumatico possibile. Ché di traumi, Jennifer, quest'anno ne ha avuti abbastanza.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star