Il trio première di Brigitte Macron, Carla Bruni e Valérie Trierweiler: e se...?

Un incontro a tre fa immaginare scenari di fantagoverno al femminile per la Francia. E allora i collant diventano manifesto di partito.

image
Getty Images

Non capita tutti i giorni di veder schierate le ultime donne di Francia tutte insieme. Non capita tutti i giorni che Brigitte Macron, Carla Bruni e Valérie Trieweiler, la premiére dame in carica e le due precedenti, si incontrino all’Eliseo in un rendez-vous di altri tempi (di due su tre). Madame Brigitte Macron non è nuova alle ospitate delle mogli degli ex presidenti nelle sue ali dell'Eliseo. Ma stavolta non poteva che fare scalpore. In uno scatto su Instagram Brigitte Macron, Carla Bruni e Valérie Trierweiler sono le Charlie's Angels delle sfaccettature del Paese di cui sono rappresentanti, le Madame Marianne (di Francia) che potrebbero davvero cambiare qualcosa.

Forse, naturalmente. Ma è come se i look di Brigitte Macron, l'eleganza di Carla Bruni oggi e la sottile discrezione di Valérie Trierweiler incarnassero la speranza che prima o poi all’Eliseo arrivi veramente una donna presidente. L'illusione principe(ssa) anni fa con la socialista Ségolene Royal, ex compagna di François Hollande che fu sconfitta alle presidenziali proprio dal marito di Carla Bruni Nicolas Sarkozy. E dopo, il silenzio più assoluto sul what if. Una serie di intrecci per legare ulteriormente tre donne con mariti che, in momenti più o meno definiti delle loro presidenze all’Eliseo, hanno dovuto affrontare problemi attuali scottanti. Ma le tre dames di Francia non hanno sfiorato i discorsi sui gillet jaunes, né le ultime polemiche attorno alla presidenza di Emmanuel Macron.

La discrezione del sorriso di Brigitte Macron in giacca blu doppiopetto must del suo guardaroba, i collant velati di Brigitte Macron sotto gli abitini ad A, le gambe di Brigitte Macron in skinny jeans d'ordinanza hanno ammorbidito il duro momento delle cronache di Francia. Nel gabinetto della First Lady, ha rivelato Le Figaro, le signore hanno parlato a lungo delle cause che difendono, delle associazioni e degli istituti da loro sostenuti. E a quanto pare Brigitte Macron e Valérie Trierweiler faranno a breve un viaggio con Secours Popolaire per lanciare progetti a sostegno dei bambini, tradizionalmente appannaggio delle premiéres dames. Ma sarebbe bello sperare in qualcosa di più. Sarebbe bello che il capo dell’Eliseo fosse una capa(ce), una donna presidente di Francia con un entourage tutto al femminile.

A vederle tutte e tre insieme, il fanta-governo è presto formato: Brigitte Macron in skinny jeans a guidare le fila, gli anni da insegnante di letteratura e la capacità di tenere sotto controllo i suoi studenti l’hanno debitamente formata per interpretare il ruolo principale, controllare e dare direttive di crescita al tempo stesso. Presidente Macron, comunque. Nel parterre de reines con Brigitte Macron Carla Bruni gambe fasciate da pants a sigaretta fumé, cappotto grigio e dolcevita nocciola, un’espressione sorridente come se si aspettasse i paparazzi da un momento all’altro, forte delle sue origini miste e di una classe innata, non potrebbe che dominare il Ministero degli Esteri (proponendo relazioni sempre più strette proprio con l’Italia, chi lo sa). E a chiudere il trio di Francia con Carla Bruni Brigitte Macron, Valerie Trierweiler: agli Interni, naturalmente. Così concentrata e incentrata sul paese, di formazione giornalistica e capacità comunicative, Valerie Trierweiler cappotto bianco a trench e sciarpa tortora di morbidezza potrebbe trovare finalmente il suo riscatto pubblico e privato nell'ipotetico governo Macron II, ma guidato da madame Brigitte. Perché non pensarci, in fondo.

Getty Images
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star