Perché le donne del Congresso USA si sono vestite di bianco alla State Of The Union?

Alexandria Ocasio Cortez, Nancy Pelosi e le altre hanno scelto il non-colore più puro che c'è per il messaggio più potente.

image
Getty Images

Latte, panna, ghiaccio. Un’isola di candore, una nevicata punteggiata di lievi differenze di colore date dal dettaglio di un rossetto, di un velo, di una maglia. Per la cerimonia State Of The Union 2019 le donne politiche americane hanno scelto il colore più rappresentativo e simbolico di sempre. Molte delle elette come l’ammiratissima Alexandria Ocasio-Cortez in bianco si sono coordinate per sottolineare elegantemente la loro presenza in un mare di completi blu rigorosi. E quando Donald Trump ha riconosciuto che il numero di donne elette è il più alto della storia degli Stati Uniti, le rappresentanti si sono alzate in piedi per la seconda volta, applaudendosi a vicenda. A inneggiarle, in bianco, la speaker Nancy Pelosi punto luce magnetico alle spalle di Trump. Luminose, splendidamente caparbie, sorridenti e freschissime di fronte al loro capo di Stato. Che se prima le aveva redarguite, al secondo standing up le ha invitate a non sedersi per celebrarle nel suo discorso sulla presenza numerosa delle donne nel governo USA. L’applauso scrosciante che ha inneggiato alla marea di non colore più forte che ci sia è stato quasi impossibile da fermare.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Getty Images

Una citazione in bianco. Le antenate che scendevano per le strade a manifestare per il diritto di voto alle donne, faro antico che ha illuminato le congresswomen in una cerimonia così importante. Farsi notare in modo indimenticabile, non aggressivo ma pulito, aveva reso il bianco colore simbolo delle suffragette. Risaltare senza negatività nelle antiche foto in bianco e nero, risaltare oggi in qualità di tante donne del congresso USA. Nel corso della storia ci sono stati dei precedenti ispiratori: aveva sfoggiato il bianco Shirley Chisolm quando fu eletta prima deputata afroamericana nel Congresso degli Stati Uniti, e persino quando si candidò alla presidenza (senza vincere). Lo avevano scelto in passato Geraldine Ferraro, la prima donna a essere candidata alla vicepresidenza dei Democratici, e Hillary Clinton per il sobrio tailleur pantalone che indossava quando divenne la prima donna candidata alla presidenza USA. Con i cerchi da ghetto girl e un rossetto rosso anch'esso simbolico, Alexandria Ocasio Cortez era in bianco al suo giuramento. E si indossava il bianco anche nelle manifestazioni sull'uguaglianza dei diritti civili tra uomini e donne, anche negli anni Settanta.

Getty Images
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

La rappresentante democratica Lois Frankel ha confermato l’accordo della rhapsody in white in una dichiarazione inviata alla CNN: “Indossare il bianco delle suffragette è un messaggio di rispetto e solidarietà alle donne del paese. E la dichiarazione che non torneremo mai indietro sui diritti duramente acquisiti finora”. Nonostante gli animi sereni alla cerimonia ufficiale di State Of The Union, il colpo d’occhio del white sea delle donne parlava da solo. Le donne politiche USA insegnano come indossare il bianco non solo per moda ma per fortissimo simbolismo. Per Amanda Litman, direttrice del movimento Run for Something, il significato della loro scelta è ancora più sottile perché non solo le rappresentanti politiche hanno scelto il bianco, ma anche le donne che si occupano della giurisprudenza hanno optato per il sostegno diretto ad una causa comune. “Simboleggia il rifiuto delle donne ad essere lasciate fuori dalle priorità della politica dell’amministrazione. Indica che si sta costruendo un movimento e che il traguardo di una sola donna non è un fatto a sé: è come se una donna si appoggiasse sulle spalle delle donne che ci sono passate prima di lei” ha spiegato al Time. Standing on the shoulders of giants per vedere ancora più lontano. “Volevamo mostrare alle ragazze del paese e alle giovani donne che il movimento per i diritti non si è fermato” ha confermato la deputata Rashida Tlaib al magazine. “Siamo qui. Molte di noi sono impegnate a combattere per l’equiparazione dei salari, per il medicare, tutto ciò che conta per le donne. Ora siamo effettivamente nel posto dove le donne possono prendere quelle decisioni”. E ci facciamo vedere risaltando in bianco. Un lungo filo di latte tessuto di sfumature da più di cento anni.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star