L'abito bianco di Kate Middleton è un omaggio a Lady D o Natalie Portman?

Ai Bafta 2019 la Duchessa di Cambridge ha indossato IL ball dress che ognuna desidera (e che Diana e Natalie Portman hanno avuto l'onore di provare...)

image
Getty Images

C’è chi la definisce angelica, chi definitivamente non incinta (per il 2019 un royal baby in arrivo basta…), chi un omaggio fatto chiffon ai look di Lady Diana, regina dei monospalla color fiordilatte, e Natalie Portman ne Il Cigno Nero. Ovvero quella mistica visione tra tutú candido, vaporoso, piumato, floreale per avvicinarsi in punta di piedi al red carpet dei Bafta 2019. L’abito bianco di Kate Middleton sexy, sì non temiamo di utilizzare un aggettivo che a Corte si sfiora solo col pensiero, mano nella mano con William d’Inghilterra che le fa il verso (cinematografico) con un completo dal sapore Bondiano

Getty Images

Kate Middleton figlia dei ball dress con monospalla di Lady Diana, indimenticabile l’abito-cristallo del designer giapponese Hachi, indossato dalla Principessa del Galles nel novembre del 1985 in occasione della cena di gala all’interno del National Gallery a Washington DC. Kate Middleton figlia degli outfit borghesi, mai gridati, dalle lunghezze calibrate al millimetro e dai costi centellinati tra le casse di Buckingham Palace. Kate Middleton madre di tre e non per questo donna a cui negare il ruolo di eterna Cinderella. In glitter décolletées Jimmy Choo, modello Romy (le preferite dalla Duchessa), ton sur ton e immerse in brillanti effetto degradé.

Getty Images

Lo chignon basso, discreto, sensualissimo per lasciare completamente scoperta la schiena (e la coppia di orecchini appartenuti a Lady D, come di consueto). Le sopracciglia folte, il trucco occhi più intenso (del solito nude look da manuale), gli zigomi scavati dal contouring a regola d’arte, il make up di Kate Middleton in abito bianco di Alexander McQueen asimmetrico, vezzoso, da prima ballerina della Royal Opera House, da prima donna / primadonna di Stato, da femme fatale in bianco (im)portabilissimo dalle masse (mediatiche). Le stesse che oggi le chiedono di avvicinarsi di più alla cosa pubblica, le stesse che sono nate nell'epoca delle vicinanze liquide e che hanno sostituito il sentimento di timore per il Sovrano all'amore per lo straniero. Americano, donna e dal debole per lo yoga, s'il vous plaît.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star