L'abito da sposa di Lottie Moss resta appeso (per ora)

Da Barcellona intervista con la modella inglese protagonista dello show di Pronovias che porta un cognome importante e ha un'idea molto chiara in testa.

Clothing, Dress, Strapless dress, Blond, Hairstyle, Fashion, Cocktail dress, Premiere, Model, Long hair,
Courtesy Photo

La somiglianza di certo c'è. Nella forma degli occhi, affilati, e nelle chiome bionde – anche se ora sfoggia un lob ondulato. Per il resto Lottie Moss, figlia di Peter Edward, padre anche dell'alquanto dogmatica Kate Moss, a 21 anni cerca di smarcarsi da paragoni e riferimenti impegnativi – e come si potrebbe d'altronde, quando la maggiore è divenuta icona di stile per il globo, più o meno alla sua stessa età? Le domande su Kate sono quindi proibite, anche se le due sono molto vicine, e non si fa fatica, scorrendo il suo profilo Instagram, a trovare foto nelle quali appaiono insieme, front row di passerelle condivise, e scatti domestici di grigliate in famiglia. Vestito a sirena verde smeraldo, con scollo a cuore, la incontriamo in una stanza dell'hotel Miramar a Barcellona, dove è arrivata per partecipare alla sfilata Atelier 2020 di Pronovias.

Ne è passato di tempo da quando il mondo ha puntato per la prima volta gli occhi su di lei: era il matrimonio di Kate Moss con Jamie Hince, e la tredicenne Lottie, capelli biondo miele, corona di fiori e un vestito lungo in tulle champagne, era tra le dieci damigelle d'onore, fotografate da Mario Testino in scatti bucolici e dal romanticismo pre-raffaelita. Oggi, quell'innocenza pre-adolescenziale è stata naturalmente sostituita dalla consapevolezza sfacciata, comune a tutte le ventunenni esteticamente avvantaggiate dal Dna, che esibisce sulle copertine dei magazine e sul suo profilo Instagram. D'altronde sono passati gli Anni 90, e l'heroin-chic, quello stile androgino e dalle venature punk incarnatosi in Kate, rimane iconico solo per le over 30, che durante la decade erano adolescenti, e tappezzavano le camere con le foto di Kate Moss e Johnny Depp. Il sorriso di Lottie quando ci accoglie è dolce, l'aria affabile, l'educazione totalmente british.

Ventun'anni è troppo presto per pensare a un matrimonio, ma le spose millennial ormai indossano sulla navata anche completi maschili e jumpsuit, magari da riutilizzare in altre occasioni... Hai avuto modo di puntare qualche pezzo che indosseresti?
In effetti il matrimonio non è un obiettivo al momento, anche se con il tempo di oggi, un castello in Spagna mi sembra una scelta ideale (ride ndr)... Ieri sera ho indossato questa jumpsuit bianco ottico, sempre di Pronovias, con pantalone da smoking e mantella staccabile, della quale mi sono innamorata: è scenografica, ma estremamente semplice. Basta togliere la mantella, ad esempio, ed è subito perfetta per l'ora del cocktail in estate!

Sei una grande appassionata di moda, tanto da avere creato una linea di abbigliamento con il tuo nome. Come definiresti il tuo stile, e come è nata questa passione?
Mi piace sperimentare, mescolare stili diversi, anche se prediligo pezzi divertenti, femminili, freschi: insomma, giocare con il guardaroba. Cerco di fondere le mie due anime: da una parte quella vibrazione londinese, punk, fatta di biker e pantaloni in pelle, anfibi e t-shirt stampate, dall'altra un'attitudine più losangelina, il total denim e camicie boho. Lo stesso stile che poi è sinonimo della mia linea di abbigliamento.

Courtesy Photo

Hai iniziato come modella, sfilando e posando per campagne pubblicitarie, ma al momento il tuo profilo Instagram è molto seguito (263 mila follower). Quali sono gli obiettivi per la tua carriera a breve termine?
La mia carriera di modella è ovviamente al centro delle mie ambizioni al momento. Ho avuto la fortuna di lavorare con persone dall'immenso talento come Karl Lagerfeld ( che la scattò qualche anno fa per la campagna eyewear di Chanel, e l'ha voluta in passerella per il marchio ndr), una possibilità della quale sono estremamente fiera. Il bello, però, è poter fare un lavoro che ti rende felice, ed è quello che sto facendo oggi. E continuerò a farlo fin quando mi divertirà.

Hai solo 21 anni, e ovviamente non mancano paragoni difficili con tua sorella maggiore Kate. Sembra che però tu sia riuscita a costruirti, nonostante la giovane età, una tua personalità, una tua immagine, una tua narrativa indipendente dai parenti famosi. Come hai fatto?
La realtà è che ho un carattere parecchio eclettico. Sono una a cui piace parlare, anche quando mi ritrovo in una situazione dove non conosco nessuno, inizio a chiacchierare con chiunque, potrei parlare anche con i muri (ride, ancora). La mia personalità estroversa mi è stata di grande aiuto dagli inizi, nel raccontarmi all'esterno in una maniera diversa, ed evitare paragoni...

Kate ti ha mai dato qualche consiglio, quando hai iniziato come modella?
(Lottie si imbarazza, guarda qualcuno del suo team in stanza con noi, a cercare aiuto. Zelante arriva la richiesta di evitare le domande personali. Ci abbiamo provato).

Il sogno di una vita?
In maniera sorprendente non riguarda la mia carriera, ma la mia vita privata. In un futuro mi piacerebbe una famiglia, ma soprattutto essere una donna indipendente, capace di cavarsela da sola, orgogliosa. Ci sto lavorando...

Sicuramente, se le venisse mai in mente il matrimonio, l'abito è già pronto...

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star