Ivanka Trump cita Kate Middleton (e Victoria Beckham), passaporto inglese in arrivo

L'ultimo look della prima figlia americana fa il verso alle reali inglesi (e non solo quelle che vivono a Buckingham Palace...).

image
Getty Images

Azzurro polvere come il cappotto di Kate Middleton indossato a Pasqua per (non) rispondere alle domande sull’imminente nascita del royal baby. Azzurro polvere come la camicia di Rania di Giordania in Italia per siglare accordi femministi all’ombra del marito lontano chilometri su chilometri. Azzurro polvere come i cieli di Beverly Hills in primavera, quelli sotto cui Ivanka Trump in tailleur elegante ha partecipato alla conferenza sulla parità dei salari del popolo a stelle e strisce. Il sorriso glitterato dal lucidalabbra pesca che si schiude a fatica, solo per mostrare quell’affabilità social-e ereditata dal padre, il taglio capelli medio, mosso, impettito, da vera prima figlia di Stato, lo smokey scuro en pendant con le décolletées in suède nera, nel rispetto del business look da manuale.

Ivanka Trump oggi perpetra sì lo stereotipo della giovane donna in carriera che si nutre di completi sartoriali cuciti addosso da un modellista americano (leggi alla voce tailleur J. Crew low cost), ma compie il passo più delicato verso il colore-ossessione della primavera estate 2019. L’azzurro polvere dei costumi estivi celebrazione delle palette pastello (era ora…), l’azzurro polvere dei look cambio di stagione gentili, l’azzurro polvere degli occhiali da sole dalle lenti sfumate verso le nuvole di qualsivoglia meta da segnare sul piano ferie, il tailleur azzurro di Ivanka Trump si smarca dalle somiglianze/vicinanze con la matrigna Melania Trump e la collezione di famiglia di giacche+pantalone rosa cipria (in puro stile Jane Fonda post Barbarella…) e indossa la sfumatura preferita dalle inglesi. Siano le abitanti di Buckingham Palace e dintorni, siano le ex Posh Spice datesi all'haute couture britannica, il look di Ivanka Trump cita Kate Middleton e Victoria Beckham in una manciata di capi slim fit. Forse, l'unica scelta rimasta dopo aver chiuso la sua linea di abbigliamento ed essersi candidata a capo della Banca Mondiale.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star