Sarah Jessica Parker cerca un'amica con cui fare shopping a New York

"Mi stavo chiedendo se qualcuno volesse venire a comprare delle scarpe con me ...", l'appello social di Carrie è un contest da sogno (viralissimo).

image
Getty Images

“Ciao, sono Sarah Jessica Parker e mi stavo chiedendo se avessi voglia di venire a fare shopping con me a New York…”. No, non abbiamo digerito (male) la maratona di stagioni di Sex and The City del giorno prima. No, non abbiamo scrollato (troppo) il profilo Instagram che analizza uno ad uno tutti i look di Sarah Jessica Parker. No, non abbiamo pregato il dio (della cinematografia) chiedendo l’arrivo del quarto capitolo dei film di Sex and The City fino a che ci facessero male le mani. Più semplicemente, abbiamo ascoltato bene benissimo la voce cristallina di Carrie Bradshaw, la stessa che ha cullato milioni di volte i nostri patemi d’amore sotto forma di consigli in 16:9. E l’abbiamo ascoltata in un micro video su un micro schermo esprimendo tutta la nostra macro emozione attraverso un commento sulla nostra tastiera capacitiva. Sarah Jessica Parker oggi ci ha chiesto di venire a fare shopping con lei a New York City, la sua New York City, e lo ha fatto per due ottime cause. La prima, è renderci consapevoli e poi supporters di un progetto benefico da lei stessa fondato. La seconda, è realizzare il sogno di volare nella Grande Mela insieme all’amica con cui abbiamo imparato a memoria tutti i copioni del telefilm icona dei Novanta per scegliere due (DUE) paia di pump dalla boutique di scarpe SJP.

A tutte le Cenerentole che alle scarpette di cristallo preferiscono décolletées fluo, tacchi a virgola da museo del design, open toe opere d’arte, è indirizzato il messaggio virale su Instagram di Sarah Jessica Parker. La donna che ci ha insegnato che esistono lovestory infinite (e, forse, anche a lieto fine), la donna che ci ha insegnato che le vere anime gemelle sono le amiche sedute al nostro tavolo durante un brunch della domenica mattina, la donna che ha attraversato due Continenti solo per dare il benservito ad un fidanzato che non la meritava (giustificando il lancio sul muro di un Happy Meal…?). Okay okay, potremmo andare avanti all’infinito prima di ammettere che sostenendo l’iniziativa charity della Carrie Bradshaw forever, a supporto dell’associazione Opening Act, che impartisce lezioni di teatro gratis a tutti gli alunni delle scuole pubbliche americane, potremmo concorrere alla vincita di una sessione di shopping con lei. "Il vincitore o la vincitrice, accompagnato da un partner in crime, voleranno a New York per trascorrere un pomeriggio fra i camerini di uno dei miei negozi di scarpe. Basta registrarsi sul sito Omaze/sjp. Non male, no???". La proposta SJP ce l’ha fatta, adesso basta capire se sarà disposta anche ad ascoltare i nostri problemi di cuore…

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star