L'abito di compleanno di Jennifer Lopez ce lo ricorderemo a lungo, molto a lungo

La regina del latin pop compie 50 anni e, torta a 10 piani a parte, ha festeggiato nell'unico modo possibile: da eroina.

50 and fabulous. Ci siamo mai chiesti a chi dobbiamo la paternità/maternità di questa massima anagrafica? Se non ne avessimo mai sentito parlare, probabilmente, scommetteremmo che a inventarla sia stata Jennifer Lopez oggi. Ovvero, il giorno del suo 50esimo compleanno, annus domini 2019 (i conti fateli voi…), la regina del latin pop è stata chiamata a farsi personificazione, glitter dopo glitter, terra illuminante su terra illuminante, di questo modo di dire anti-age. Fasciata, molto, in un long dress dorato, ovvio, laminato, ovvio, striminzito, ovvio, il giorno del suo compleanno Jennifer Lopez apre i festeggiamenti di quel party che celebra mezzo secolo di vita. Vissuta come solo una donna che ha vinto 7 Billboard Music Awards, pubblicato 8 album da top ten immediata, recitato nelle commedie in rosa più romantiche di Hollywood, avuto gli uomini più desiderati di Hollywood (la lista è infinita), ha vissuto.

Accanto a lei, non c’è solo una schiera di amici di nero/bianco/oro vestiti (dress code Lopeziano, of course!), non c’è solo una torta a 10 piani con cascata di fiori e strass edibili compresi, non c’è solo un bouquet di amici dj e produttori arrivati da tutto il mondo per suonare per lei, ancora una volta. A fianco di Jennifer Lopez look da leonessa e sguardo da cerbiatta, c’è il futuro marito Alexander Rodriguez. Di recente protagonista del video più virale dell’estate, dove inginocchiato in una spiaggia delle Bahamas le chiedeva di essere sua per sempre, il fidanzato di Jennifer Lopez (chiamatelo così ancora per poco) è l’ospite della festa di compleanno dal sorriso più sincero ed emozionato.

Forse ancor più che JLo, che sulle note di In Da Club di 50 Cent ci regala un taglio della torta destinato a rimanere negli annali dei b-day party delle celebrities. Lei, la donna che twerkava prima ancora che qualcuno coniasse questo termine, lei che scriveva brani epocali su autobus di periferia, lei che elargiva pillole di self-confidence in 16:9, mentre con le sue forme generose e il suo lato B da assicurazione immediata, chiedeva al mondo di concepire altre taglie che non fossero la 36. Punta le dita al cielo, lì dove è già arrivata, per poi tornare lì dove tutto è iniziato, from the block.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star