I collant di Tina Kunakey, "effetto notte"

Alla sfilata-evento Calzedonia LegShow 2019 2020, il look della modella e moglie di Vincent Cassel è un volo Parigi-Verona di sola andata.

Un manuale sull’anatomia perfetta, un compendio sui Compassi d’Oro del design, un tomo sulla storia della moda (e del gossip da intrigo internazionale). La voce “le gambe di Tina Kunakey” potrebbe fare da introduzione letteraria ad uno di questi scritti. Neo mamma di Amazonie, neo moglie di Vincent Cassel, neo musa dei piccoli schermi capacitivi dei nostri smartphone, la modella 22enne per metà francese, per metà siciliana, è volata dal Brasile - il buen retiro che condivide con Cassel - a Verona per falcare l’aria autunnale italiana e i raggi di luce digitale degli obiettivi dei fotografi appostati fra le prime file del Calzedonia LegShow 2019. L’ultima sfilata del brand-colosso devoto al guardaroba femminile più intimo e intimista è stata l’occasione per presentare la nuova collezione Autunno Inverno 2019/2020 di leggings, calze e collant Calzedonia, proprio all’interno dell’headquarter veronese dell’azienda.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito