"Hello, sono la donna che è entrata nella cabina armadio di Kate Middleton"

Dalle tracolle proibite alle palette neon riconoscibili tra la folla, one to one con la stilista di Aspinal of London, brand che ha monopolizzato i look delle sorelle Middleton.

Ogni mattina, o quasi, c’è una donna, a Londra, che per andare a lavorare deve attraversare tutta la città. Attraversare il Tower Bridge, superare il Big Ben, guardare dal basso il London Eye e sfrecciare verso High Street Kinsington. Varcare le soglie d’ingresso di Kensington Palace, percorrere i giardini della residenza reale inglese costruita nel 1686, passare attraverso tutti e quattro i piani che compongono una delle costruzioni più storiche del Regno, oggi abitazione dei Duchi di Cambridge con prole e collaboratori familiari al seguito. Ogni mattina, o quasi, Mariya Dykalo, fashion designer e creative director del brand moda Aspinal of London, per andare a lavorare, esplora la cabina armadio di Kate Middleton. La moglie di William d’Inghilterra e, secondo molti, la futura Regina della monarchia inglese, è la cliente numero uno - in tutti i sensi - del marchio fondato nel 2001 da Chairman Iain Burton, e inizialmente devoto solo ed esclusivamente alla produzione di cancelleria per il National History Museum. Gli anni sono volati, tanto per il brand Aspinal of London che ha deciso di intraprendere un business votato agli accessori e alla pelletteria, quanto per la royal family, che ha via via ammorbidito le sue regole couture e reso più pop-olari le scelte ready to wear. Una piccola, lenta, sostanziale, rivoluzione di stile portata avanti anche e soprattutto da Kate Middleton oggi paladina di un prét-à-porter che miscela abiti da sogno Alexander McQueen e jeans skinny Zara, tiare ereditate da Lady D a ladybag funzionali, compatte, elegantissime, pratiche. Di qualsivoglia sfumatura, di qualsivoglia silhouette, di qualsivoglia finish. Di un e un solo brand, Aspinal of London, che a una manciata di settimane d’anticipo della Milano Fashion Week, il 4 febbraio scorso, ha inaugurato presso La Rinascente di Milano, il primo pop-up shop italiano dove l'abbiamo incontrata per scoprire i do e don't a Corte.

Kate Middleton indossa la borsa Aspinal of London Midi Mayfair in Black.
Tim Rooke/Shutterstock

Come è cambiato l’armadio reale negli ultimi 10 anni?

Mi sembra che la sensibilità stilistica della royal family si sia avvicinata molto al “ lusso moderno”, concetto cardine anche per Aspinal of London. Il mix perfettamente calibrato dell’eredita’ classica Brit, mischiato a nuove infiltrazioni stilistiche, idee, forme e colori. Il tutto si integra nell’idea di monarchia moderna che sembrano voler vivere e lasciare ai posteri.

Ci sono dei limiti couture nel vestire una royal lady?

Tenersi lontano da materiali troppo esotici e dalle borse a tracolla. SI a colori forti per essere riconoscibili tra la folla. Ecco allora la scelta della Duchessa di Cambridge per uno dei nostri modelli iconici, la Mayfair, in Lavanda e Navy Blue, sintesi perfetta del mix stilistico di cui accennavo prima.

Kate Middleton con una Mayfair Bag color lavanda.
Doug Peters

Quali sono le sfide per un brand di moda inglese ai tempi di #Brexit?

Il nostro DNA è inglese, e fortunatamente il nostro è un brand con una struttura già ben delineata, a livello produttivo e distributivo, che ci permetterà di superare le difficoltà gestionali della Brexit.

Che caratteristiche deve avere una borsa da royal lady?

A parte l’aspetto tecnico, senza tracolla e di dimensioni ridotte, il resto è lasciato al gusto personale della cliente in questione. Ci riteniamo molto fortunati che la Duchessa di Cambridge abbia scelto uno dei nostri modelli di borsa iconici, un best seller in tutti nostri negozi, già’ da molto prima che fosse “graziato” dalle mani reali…

Uno scatto dal pop-up di Aspinal of London alla Rinascente di Milano.
Courtesy Photo

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star