In 17 ore l'ultima foto di Kamala Harris è già storia (della couture-politik)

In (doppia) copertina sul numero di febbraio di Vogue America, la vicepresidente USA osa.

Un incarico monumentale. Rimarginare le ferite di un’America sanguinante, e portarla via dalla crisi. Titola oggi Vogue America a corredo della foto di Kamala Harris in copertina doppia sul numero di febbraio 2021 protagonista del mese del magazine statunitense. Un incarico monumentale. Fotografare la donna del momento senza attirare a sé nessuna politica di sorta. È il titolo-fantasma che aleggia attorno al perimetro degli scatti che sono già storia della couture politik del nuovo anno. Tailleur nero spezzato, t-shirt bianca, doppio filo di perle e, soprattutto, ai piedi, un paio di Converse Kamala Harris si vuole così (com’è). Dopo mesi di campagna elettorale trascorsi percorrendo il paese a stelle e strisce con la sua collezione di Chuck Taylor, la prima donna eletta alla Casa Bianca continua la sua scalata verso la popolarità e il consenso di massa indossando il paio di sneakers basse possedute da ogni abitante del Nuovo Continente (e oltre).

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

“Quello che dico sempre è: forse sarò la prima donna, la pioniera di molte cose, ma sono sicura che non sarò l’ultima”, racconta a Vogue America la vice presidente Kamala Harris. “Penso ai miei nipotini, conosceranno solo un mondo dove il vice presidente degli Stati Uniti è una donna di colore, i cui genitori sono nati fuori dall’America”, continua la partner di Joe Biden, 56 anni, ritratta da Tyler Mitchell, il fotografo che già nel 2018 aveva lavorato con il magazine per la copertina di Beyoncé in bianco virginale e copricapo di fiori formato xxl. Una doppia copertina, una doppia interpretazione, quasi a voler fare trasparire una doppia anima dell’ex senatrice della California: un tailleur Michael Kors color carta da zucchero, scenografia color ocra, e una spilla con la bandiera americana appuntata al bavero, il taglio capelli scalatissimo, bombatissimo, dalle punte all’insù. Un completo nero, più disinvolto, con pantaloni super fitted alla caviglia, firmato anch’esso da un designer americano, Donald Deal, e un paio di Converse basse nere simbolo della sua campagna elettorale, è il look di Kamala Harris scelto per la seconda copertina. Un bis di prime pagine che sarà la ciliegina sulla torta per l’umore di Donald Trump e consorte. In quattro anni di Casa Bianca, la terza moglie dell’ex presidente degli Stati Uniti non ha ottenuto nessuna cover story sui magazine di moda pur avendo un passato da modella. Cosa di cui lo stesso Donald si era lamentato attaccando il "fashion system per aver snobbato la First Lady più elegante di tutta la storia americana”. Touché.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.
This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star